IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tornano temperature africane e afa, il picco mercoledì prossimo: giugno 2019 tra i mesi più caldi della storia

Si preannuncia una settimana bollente secondo Arpal, ecco le "anomalie" climatiche di questa pazza estate

Più informazioni su

Liguria. Secondo i previsori di Arpal, a partire da domenica sulla Liguria tornerà il gran caldo: dai modelli previsionali si prevede che il picco della nuova ondata di calore e afa sarà il 24 luglio.

Anticiclone delle Azzorre cercasi, perché quello che porterà le temperature a innalzarsi oltre i 30 gradi, sarà l’ormai “consueto” anticiclone africano: attese temperature superiori anche di 6 gradi sopra la media stagionale. Incertezza, per ora, sulla durata di questa ondata di calore.

Intanto il giugno appena trascorso è stato il secondo mese più caldo, secondo il Cnr, da quando vengono effettuate le misurazioni di temperatura, secondo solo al 2003.

Restando su scala globale, si evidenzia come il giugno 2019 sia stato il più caldo con un’anomalia di temperatura di +0.54 rispetto al 1981-2010 (fonte: Ecmwf, Copernicus Climate Change Service). Quest’ultimo mese si posiziona davanti al giugno 2016 (anomalia di +0.44°C) e al giugno 2018 (+0,40 °C).

Il problema, fanno notare da Arpal, è nella frequenza di queste ondate, che sembra aumentare. L’anomalia negativa di maggio sembra un’eccezione. Per non farci mancare nulla, dal punto di vista delle precipitazioni, giugno in provincia di Genova è stato estremamente siccitoso. La temperatura mensile media a Genova Centro è stata di 23,1 gradi, la massima media 25,7°, la minima 20,6°, la massima assoluta misurata è di 35 gradi, la minima assoluta 16°.

Nella mappa sottostante si nota la macchia marrone, delle aree “estremamente siccitose”, calcolate con i dati dell’indice standardizzato di precipitazione (Spi).

analisi clima giugno arpal

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.