IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, al Priamar in scena la Madama Butterfly: in platea anche la regista Renata Scotto foto

Il sindaco: "Una serata piena di emozioni, un'opera di grande livello e nonostante i tagli alla cultura siamo riusciti lo stesso a garantire una stagione di alto livello"

Savona. Grande successo al Priamar di Savona per la Madama Butterfly interpretata dal Teatro dell’Opera Giocosa. Tra il pubblico c’era anche Renata Scotto, la regista dell’opera, di origine savonese.

“È bellissimo trovarmi qui, nel posto più bello del mondo. Questa mia bella avventura mi ha dato fino ad ora tanta gioia, spero si possa ripetere e che ci sia un aiuto per poter ripetere questi spettacoli. Butterfly è un’opera che si può adattare a qualsiasi tempo ed è un simbolo per la maggior parte delle donne di oggi: una donna bella e brava ma che purtroppo non riuscirà a raggiungere mai la felicità che merita” spiega Scotto.

Soddisfazione anche da parte del direttore artistico Giovanni Di Stefano: “Una regia di eccezione di Renata Scotto che torna a Savona dopo aver ricoperto questo ruolo in tutto il mondo, dal Metropolitan all’Arena di Verona, e che ha voluto donare a Savona questa grande opportunità”.

Ad assistere alla serata anche il sindaco Ilaria Caprioglio: “Una serata piena di emozioni, un’opera di grande livello e nonostante i tagli alla cultura facendo squadra con le istituzioni siamo riusciti lo stesso a garantire una stagione di alto livello”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.