IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Mai: “In arrivo 950 mila euro per i Comuni montani”

"Sarà possibile intervenire nelle criticità dei territori montani ma anche rilanciare aree di grande bellezza grazie alla promozione turistica"

Più informazioni su

Regione. In arrivo 950mila euro per i Comuni montani. Ad annunciarlo è l’assessore allo sviluppo dell’entroterra, Stefano Mai. “È stato pubblicato il bando nazionale del fondo integrativo per i Comuni montani che ha assegnato a Regione Liguria 958.354 euro ripartiti in due quote di 479.127 euro. Si tratta di un’opportunità di cui i Comuni esclusivamente montani potranno fare richiesta per ottenere finanziamenti a fondo perduto”.

Lo domande, come precisa l’assessore Mai, dovranno pervenire a Regione Liguria entro il 26 settembre 2019. “Le domande vanno presentate al settore Politiche delle aree interne di Regione. I finanziamenti potranno riguardare interventi di ripristino delle aree danneggiate dagli eventi del 29 e del 30 ottobre 2018, la prevenzione del dissesto idrogeologico e la promozione del turismo, del settore primario, delle attività artigianali tradizionali e del commercio di prodotti di prima necessità”.

“I Comuni che hanno diritto a richiedere questi documenti sono inseriti nel decreto del dipartimento affari regionali della presidenza del consiglio – precisa l’assessore Mai – Si tratta di un’importante occasione per il nostro territorio montano che in questo modo potrà essere tutelato e mantenuto con interventi mirati. Entro i 90 giorni successivi alla chiusura del bando, Regione Liguria redigerà una graduatoria per l’assegnazione dei finanziamenti. La graduatoria sarà poi trasmessa alla presidenza del consiglio dei ministri per l’emissione del finanziamento in unica rata”.

Per l’assessore Mai, l’apertura del bando rappresenta un’occasione importante per l’entroterra ligure. “Tramite questo finanziamento sarà possibile intervenire nelle criticità dei territori montani, come il dissesto idrogeologico, le strade, i muraglioni di contenimento, ma anche rilanciare aree di grande bellezza grazie a un’azione di promozione turistica che tenga conto di tutte le ricchezze del nostro entroterra”.

Il bando è disponibile qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.