IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

“Regali estivi”

Riceviamo e pubblichiamo la riflessione di Danilo Bruno

Più informazioni su

In questi giorni è stata pubblicata la sentenza n.179/2019 della Corte Costituzionale relativa ad una vicenda del Comune di Brescia dove si affermano principi di estrema importanza per i comuni italiani (non per niente nella causa originale Brescia aveva dalla sua parte Anci e Legambiente).

La sentenza ribadisce alcuni importanti principi:

a) il potere pianificatorio dei comuni è teso ad integrare gli interessi generali della collettività e non a fare il coordinamento del diritto di edificabilità dei singoli proprietari immobiliari;

b) ogni intervento sul territorio deve tenere conto della crescita armonica e complessiva dello stesso basandosi anche su valori storici,culturali e paesaggistici;

c) in tale ottica è legittimo operare varianti generali che portino ad una complessiva riduzione del suolo destinato ad edificazione in base a principi ormai consolidati,che considerano il suolo bene comune ma in base anche a considerazioni piu’ generali sul cambiamento climatico in atto….

A questo punto cosa vuole fare il Comune di Savona dopo aver approvato la mozione sul clima del Friday for futures e proposta dai verdi tramite l’impegno del PD???
Si vuole continuare a costruire senza una logica modificando il PUC sulla base di progetti privati e nella sola logica di fare cassa con gli oneri previsti e /o contrattare opere pubbliche in cambio dell’intervento previsto?

Si vorrà continuare a progettare l’insediamento privato del Crescent II, della Margonara, della passeggiata di levante fatta a spese dei privati e dei fondi pubblici destinando tutto ad un mero calcolo economico a cui dovremo ormai aggiungere pure l’ex carcere di S.Agostino?

Il centrodestra pare felicemente avviato su quella strada e non crediamo che abbia intenzione di cambiare anche se al suo interno ci piacerebbe sapere dove siano finite tutte le promesse leghiste e di coloro che elaboravano tutto e l’esatto opposto sul tema.

E il centrosinistra? Riusciranno ad assumere PD e il “pulviscolo di partitini alla sua sinistra” una scelta coraggiosa che dica poche cose:

1) il consumo del suolo deve cessare;

2) le scelte urbanistiche devono essere rivolte al recupero edilizio e alla rigenerazione urbana ma esclusivamente nella logica di favorire forme di edilizia popolare,social housing e magari co-housing;

3) una variante integrale al PUC,che restituisca al comune il proprio ruolo di pianificazione urbanistica è ormai ineludibile se non vogliamo affondare nel cemento e soprattutto se si vuole dare concreta attuazione alla mozione sul cambiamento climartico approvata all’unanimità dal consiglio comunale.

Danilo Bruno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.