IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Por-Fesr 2014-2020, chiusa la seconda finestra del bando audiovisiv

Benveduti e Cavo: "Richiesti 2,4 milioni, così promuoviamo il palcoscenico naturale della Liguria"

Regione. “Si è chiusa con 41 domande, per oltre 2,4 milioni di euro di contributo richiesto, la seconda finestra del bando dell’audiovisivo”. Lo dichiara l’assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti, alla chiusura della misura con dotazione pari a un milione di euro, a valere sulle risorse Por Fesr 3.3.2 “Interventi a sostegno delle produzioni audiovisive”.

“Come Regione – aggiunge l’assessore – avevamo deciso di investire due milioni di euro per favorire la crescita delle imprese di produzione locali attraverso il sostegno allo sviluppo di progetti e alla produzione audiovisiva, e i numeri ci hanno dato ragione”. Le 41 domande di oggi si aggiungono alle 12 già ammesse a finanziamento e presentate a inizio anno sulla prima apertura di questo bando, oltre alle 25 già finanziate a valere sul primo bando sperimentale chiuso a inizio 2018.

“La Liguria è un set naturale, per la sua costa, il suo entroterra e i suoi centri storici. Sostenere cortometraggi e lungometraggi vuol dire promuovere in tutto il mondo il palcoscenico che offre quotidianamente la nostra regione” conclude Benveduti.

“Questa seconda finestra che si chiude è indicativa da un lato della volontà di questa Giunta regionale di puntare sulla cultura come motore anche economico, dall’altra della capacità attrattiva delle nostra Regione per produzioni liguri ma anche nazionali – afferma Ilaria Cavo, assessore alla formazione e alla cultura di Regione Liguria – Non è un caso che quest’anno abbiamo registrato dati di crescita per l’attività di Film Commission: è aumentato il numero di produzioni che hanno scelto il nostro territorio come set, con un totale di 127 produzioni (+6.7 per cento rispetto all’anno precedente) e 480 giornate di produzione (+17.6 per cento), mentre i pernottamenti alberghieri generati direttamente dalle produzioni che hanno girato in Liguria hanno superato per la prima volta le 4000 notti, con importanti ricadute occupazionali sul territorio. Il sostegno del Fesr è un tassello fondamentale per la valorizzazione del nostro territorio come set per film, spot e fiction. Una valorizzazione che è al tempo stesso promozione e motore di sviluppo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.