Sport action day

Pontinvrea, 10 anni di mototerapia con le acrobazie di Vanni Oddera

Oltre 700 disabili per un'altra giornata di integrazione

Pontinvrea. “Da soli si va veloci ma insieme si va lontano!”. E’ lo slogan di Sport Action Day 2019, la giornata dedicata alla mototerapia a Pontinvrea, durante la quale i ragazzi disabili e normodotati avranno la possibilità di godere insieme di natura, sport e divertimento.Dieci anni di mototerapia, festeggiati insieme a migliaia di presenti fra cui oltre 700 disabili in una incredibile giornata di integrazione.

Protagonsta il noto campione Vanni Oddera: “Da qui tutto è nato: da qui è partito il progetto che si è allargato a macchia d’olio in tutto il mondo regalando sorrisi a decine di migliaia di famiglie”.

Pontinvrea si è fermata grazie a decine di volontari liguri, insieme a tanti altri, arrivati da tutta Italia, uniti per condividere il proprio talento e la propria passione con gli altri. Decine di attività disponibili in maniera assolutamente gratuita durante tutta la giornata per centinaia di ragazzi disabili, bimbi degli ospedali Gaslini e Regina Margherita che seguono in tutta Italia il progetto di mototerapia.

Un tripudio di sport e attività didattiche differenti: tennis e calcio la con la nazionale amputati, pallapugno, nuoto, diving, sup, equitazione, gokart, falconeria, mountain bike, danza per non vedenti ed in carrozzina, Jeep off road, videogame interattivi sviluppati per favorire integrazione, educazione alla sicurezza stradale.

mototerapia oddera

E poi, per la prima volta la Rallyterapia con le prove speciali come navigatori accanto ad i rallysti professionisti.

“Porterò sempre impressi nella mente i momenti in cui i vari gruppi di ragazzi, mentre io li seguivo o li anticipavo con la mia Kim elettrica, si trasferivano da una location all’altra, divertendosi su una lussuosissima lincoln di 12 metri con musica a tutto volume e luci stroboscopiche e realizzavano essere arrivati in un fantastico prato in cui stavano per provare l’ebrezza della mongolfiera e quello dell’elicottero, decollato ed atterrato una infinità di volte, per l’intera giornata, al fine di consentire a tutti i ragazzi disabili che lo desideravano di provare l’ebrezza del volo: nuove adrenaliniche attività rese possibili dall’intervento, come Main Donor della Mototerapia e del Progetto Freestyle Hospital 2019 Fondazione Allianz “Umana Mente”.

“Ma ancora, le emozioni con gli show di Ilaria Naif, la back flipper Varazzina in sedia a rotelle e l’esibizione di danza di una stupenda non vedente e di una altrettanto bella Chiara Abruzzese, ballerina in carrozzina, fino al momento più atteso il freestyle show e la mototerapia che ormai non ha più bisogno di descrizioni. Tanti volti di ragazzi e genitori che sono ormai amici di lunga data e tanti che lo diventeranno presto, mentre qualche vecchio amico della mototerapia che non è più su questa terra ma resta nei nostri cuori e nelle nostre menti, veglia su di noi”.

“Dieci anni in cui, full gas, abbattiamo le barriere fisiche e mentali: integrazione, condivisione: mototerapia, sharing emotions!” conclude Oddera.

leggi anche
vanni oddera pontinvrea
Show e amicizia
Sport Action Day: a Pontinvrea festa per la mototerapia con Vanni Oddera

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.