IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polemica rifiuti, l’assessore Battaglia vs Vinai: “Se Sat non supera il 55% gli offro una cena”

Dopo l’attacco dell’ex amministratore, la risposta del Comune non si è fatta attendere

Alassio. Ieri l’attacco frontale dell’ex amministratore sulla raccolta rifiuti e le possibili previsioni sulle percentuali della differenziata. E oggi arriva la replica del Comune, per voce del successore. Protagonisti della polemica Angelo Vinai e Giacomo Bataglia, attuale assessore all’ambiente alassino che, con una punta di goliardia, ha replicato al suo predecessore.

“Saranno gli effetti del caldo, sarà perché da tempo il suo nome non compare più nelle cronache alassine. Non saprei dove altro trovare le ragioni dello sfogo dell’ex assessore Vinai che parrebbe oggi preoccupatissimo del modus operandi della società che egli stesso aveva individuato e cui egli stesso ha prorogato il contratto con scadenza il 14 agosto, scadenza nefasta, unica nota sulla quale concordo con l’ex”, ha esordito Battaglia.

“Per quanto ci riguarda oltre ad aver ripristinato il lavaggio delle strade, oltre ad aver cercato di gestire la decisione suicida di stralciare dal contratto gli sfalci, oltre ad aver cercato di far applicare un capitolato altrimenti poco rispettato, tocca pensare al futuro e al nuovo progetto che ovviamente non prenderà il via il 14 agosto”.

“A differenza dell’esimio predecessore che avviò la sperimentazione a due velocità, sopra e sotto la ferrovia, alla vigilia della stagione estiva, con l’esito devastante che tutti ricordiamo, manterremo il presente sistema fino alla fine dell’alta stagione per avviare la nuova sperimentazione l’autunno prossimo. Sono però lieto di vederlo oggi così preoccupato, forse perché consapevole di quanto ha lasciato in eredità”.

“Sono disponibile per interrompere, spero, le dichiarazioni fantasiose e solo dannose per Alassio di Vinai, ad incontrarci serenamente a cena in un locale a sua scelta nei primi giorni di gennaio 2020. Pagherò io la cena qualora con la SAT non dovessimo superare il 55%”.

“Basta, Angelo, ti prego, per il bene di Alassio, di scrivere cose che non tengono conto di una realtà che abbiamo ereditato e che, con coraggio  e mettendoci la faccia il 14 agosto abbiamo deciso di cambiare, per scadenza contrattuale, con la sopra indicata SAT. Non è mio costume, per educazione e formazione, rispondere alle  provocazioni ma ora hai esagerato non contro di me, ma penalizzando Alassio. Ho superato sfide ben diverse da queste”.

“Ti sei mai chiesto perché dedico tanto del mio tempo ad Alassio? Per interesse sicuramente no. Solo per amore di una città che amo intensamente e dove ho scelto  di vivere la mia vecchiaia. Non sono nato ad Alassio, vi ho vissuto per lavoro dal ’75 al ’79, ho girato tutta l’Italia e quando sono andato in pensione mi sono ricordato di Alassio e dei tanti amici che ho qui. Per me Alassio ha un fascino unico”, ha aggiunto Battaglia.

Infine, una comunicazione da parte dell’assessore alassino: Si coglie l’occasione per segnalare che nella notte un guasto ad un mezzo di Alassio Ambiente ha causato un ritardo nella raccolta dei rifiuti nella zona di Via Diaz. Sostituito il mezzo il completamento del servizio di raccolta si è regolarmente concluso all’1,30”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.