IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Occupazione e turismo, Tosi (M5S) vs Berrino: “Vantarsi di percentuali vicine allo zero è ridicolo”

“Sbagliate le politiche regionali in merito e i numeri lo confermano”

Regione. “Anziché adottare politiche concrete in materia di occupazione e turismo, questa Giunta preferisce cercare giustificazioni, pensando così di coprire le proprie colpe e inadeguatezza”, dichiara il consigliere regionale Fabio Tosi (M5S) prendendo la parola in Aula nella seduta pomeridiana del Consiglio regionale.

“Gli ultimi dati ci dicono che l’occupazione in Italia sta risalendo la china, registrando numeri confortanti, con un trend che mancava da anni. E non lo diciamo noi, bensì l’Istat. Prova che le politiche nazionali adottate da Di Maio sono quelle giuste. Non altrettanto possiamo dire invece delle politiche regionali: il trend occupazionale della Liguria è e resta infatti traballante”.

“Un settore fortemente in sofferenza, che peraltro è di vitale importanza proprio per l’occupazione poiché in grado di generare numeri importanti, è poi il turismo. Che nella nostra Regione sta vivendo il periodo più nero a memoria di ligure! Eppure, stando all’ultima nota dell’assessore competente Berrino, avremmo di che gioire: il turismo ligure dei primi cinque mesi del 2019 sarebbe (il condizionale lo mettiamo noi) in crescita. Rispetto al 2015. Ma di quale crescita parla l’assessore? Questa Giunta si pavoneggia del nulla: ridicolo esultare per un misero +0,53%”.

“Maggio è stato un mese nefasto, lo sappiamo: è stato un maggio eccezionalmente freddo e piovoso. E la Giunta ha colto la palla al balzo per giustificare i numeri da profondo rosso (-15,53%) divulgati dall’Osservatorio regionale. E giugno? Pioggia zero, caldo record. Non vediamo l’ora di avere sotto mano i dati del mese, ma sappiamo già, stando ai primi rilevamenti, che anche per giugno il trend è purtroppo negativo: quali scuse questa volta? Dobbiamo aspettarci che Toti e Berrino ora diano la colpa al caldo eccessivo?

“E sì, Berrino: una rondine non fa primavera, – conclude Tosi riprendendo poi quanto dichiarato dall’assessore in Aula. – Ma anche la miopia non fa turismo. Avete sbagliato le politiche per il turismo e i numeri confermano. Buttarla sul ridere, come ha fatto oggi in Consiglio, è grottesco e petulante oltre che ridicolo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.