IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo angiografo al Santa Corona, De Vincenzi: “Giusta risposta alle esigenze dei pazienti”

Il sindaco di Pietra Ligure: "Bene la decisione di noleggiarlo in attesa dei tempi tecnici per la gara"

Pietra Ligure. “Il tanto atteso angiografo della chirurgia interventistica dell’ospedale Santa Corona, in sostituzione di quello da mesi e mesi perennemente guasto, sarà preso a noleggio a partire dal 1° ottobre e fino al 2026 ovviando, in tal modo, ai lunghi tempi burocratici dell’acquisto tramite gara. E’ una decisione di sano buonsenso, quella presa dall’Asl 2 e che risponde, finalmente in maniera ragionevole, all’urgenza imposta dalla necessità, procrastinata per troppo tempo, di sostituire l’unico e più che obsoleto agiografo a disposizione dei cardiochirurghi interventistici del nosocomio pietrese”.

Così il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi, che interviene sulla scelta dell’azienda sanitaria savonese.

“Da consigliere regionale ho denunciato più volte la situazione insostenibile in cui si trovava ad operare il personale medico, alle prese con uno strumento di fondamentale importanza regolarmente rotto e, ancor peggio, a rischio “guasti” durante delicatissimi interventi salvavita” aggiunge il primo cittadino pietrese.

“Purtroppo ho sempre ricevuto risposte evasive o non adeguate come l’intento, prospettato a maggio, di procedere con l’acquisto tramite gara, andando incontro a lunghi tempi burocratici, non tollerabili in un macchinario che la Asl stessa ha certificato non più in grado di garantire livelli minimi di sicurezza e che in diverse occasioni ha causato situazioni critiche in cui solo la grande professionalità dei chirurghi del Santa Corona, che non smetterò mai di ringraziare insieme a tutto il personale tecnico e infermieristico, ha evitato il peggio”.

“A suo tempo, per saltare le lungaggini della gara d’appalto ordinaria, vista la situazione non più accettabili, a maggior ragione in un ospedale sede di DEA di II° livello, avevo chiesto l’acquisto in somma urgenza ma la cosa importante è arrivare in tempi rapidi alla soluzione del problema e la scelta fatta dall’Asl 2 va in questa direzione”.

“Una buona notizia, quindi, che accolgo con soddisfazione soprattutto in quanto va a salvaguardare vite umane” conclude il sindaco pietrese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.