IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Minacce e vessazioni: 32enne arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia

Una storia sentimentale travagliata, terminata nel 2016. Ma l’uomo non si rassegnava alla fine del rapporto

Savona. Questa mattina, i carabinieri della stazione di Savona hanno arrestato M.D., italiano di 32 anni, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari per il reato di maltrattamenti in famiglia commessi nei confronti di M.M., rumena di 35 anni, entrambi residenti a Savona.

Quello di oggi è l’epilogo di una storia sentimentale travagliata, terminata nel 2016 e simile a molte altre: i due compagni si lasciano e da questo momento l’uomo non si rassegna all’interruzione della storia d’amore. Da qui l’inizio delle minacce, dei pedinamenti, delle vessazioni e delle telefonate ripetute, ad ogni ora del giorno e della notte.

L’iniziale denuncia della donna presso la stazione carabinieri ha dato il via ad una serie di accurate indagini dei militari, che hanno cercato di trovare riscontri alle parole della vittima in testimonianze e nei numerosi interventi delle forze dell’ordine per le loro liti.

Le attività hanno indotto in un primo momento l’autorità giudiziaria ad emettere il provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento alla donna, che è stato però disatteso già dopo pochi giorni, quando l’uomo ha ricominciato a tenere i “soliti” comportamenti.

Per questo i carabinieri della Stazione di Savona, che nel frattempo hanno continuato a monitorare gli eventi, hanno segnalato il perdurare della situazione di potenziale pericolo per la vittima all’autorità giudiziaria. L’uomo, inoltre, già nel 2016 era stato condannato per maltrattamenti in famiglia nei confronti della stessa donna.

La preoccupazione degli inquirenti è stata condivisa  sia dal pm titolare delle indagini che dal già, che ha emesso un’ordinanza restrittiva eseguita proprio questa mattina nei confronti del 32enne. M.D., al termine degli atti di rito, è stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.