IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, allagamenti ad Albenga: numerosi interventi di operatori Sat e volontari fotogallery

Massimo livello di attenzione anche ad Alassio

Albenga/Alassio. Durante la mattinata odierna sul territorio comunale di Albenga si sono verificati alcuni allagamenti determinati dalle forti precipitazioni.

Le zone maggiormente colpite sono state il Lungo Centa nei pressi della foce del fiume, piazza Matteotti, viale 8 Marzo (nei pressi dell’ex ortofrutticola) e via Vecchia Morella.

Immediato l’intervento sul posto dei tecnici comunali, degli operatori della Sat e dei volontari di Protezione civile che stanno operando proprio in queste ore.

Afferma Mirco Secco consigliere delegato alla Protezione Civile: “Il problema che si è verificato in piazza Matteotti è già stato risolto così come quello in viale Otto Marzo. In particolare il malfunzionamento di alcune pompe idrauliche hanno determinato un temporaneo allagamento della zona. In via Vecchia Morella si è verificato un problema simile ma su zone di competenza di privati che abbiamo già provveduto a sollecitare”.

“In zona foce, invece, si è verificato un considerevole allagamento. L’innalzamento del Centa ha impedito all’acqua piovana di defluire correttamente, ma anche in questo caso la situazione sta rientrando e i problemi si stanno a poco a poco risolvendo”.

Anche ad Alassio resta massimo il livello di attenzione e monitoraggio del territorio: l’allerta arancione annunciata nella notte ha attivato il Coc (Centro Operativo Comunale) che da ore sta controllando la precipitazione in atto e le previsioni in tempo reale. “Stamani – spiega Alessandro Scarpati che, insieme a Franca Giannotta, assessore alla Protezione Civile del Comune di Alassio, fa parte del Coc di Alassio – il pluviometro ha superato la prima soglia di attenzione e nelle prossime ore le previsioni annunciano un gruppo di temporali organizzati provenienti dal mare”.

Insomma sembra che l’ondata d’urto della perturbazione sia prossima a investire la Città del Muretto che però si sta preparando ad attivare ulteriori attività a tutela della cittadinanza.

“Qualora si superassero ulteriori soglie di attenzione – aggiunge Scarpati – provvederemo ad elevare lo stato di allerta invitando anche la cittadinanza a non soggiornare nei piani interrati e a piani terreni degli stabili degli stabili delle aree a rischio​”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.