IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, conducente di un Suv colpisce la sbarra del passaggio a livello e scappa: identificato, ritardi e disagi foto

Il guidatore si è giustificato dicendo che stava consultando Google Maps e non si sarebbe accorto della chiusura del passaggio a livello

Loano. Nonostante il semaforo rosso e il relativo segnale sonoro ha tentato lo stesso di passare al passaggio a livello di via Trento e Trieste a Loano, a bordo di un Suv, ma con il portabagagli ha urtato la sbarra, bloccando così la circolazione ferroviaria. E’ successo nella tarda mattinata di oggi a Loano: protagonista un turista straniero, un austriaco, che dopo aver combinato il danno si è dato rapidamente alla fuga, tuttavia non è sfuggito agli altri automobilisti che lo hanno fotografato, consentendo così alla polizia municipale loanese di identificarlo.

A suo carico ora è prevista una multa salata, oltre alla segnalazione alle Ferrovie per i ritardi provocati dal blocco del passaggio a livello, che ha mandato in tilt la circolazione ferroviaria sulla linea Genova-Ventimiglia: i convogli in transito, infatti, si sono dovuti fermare in attesa del ripristino del funzionamento della sbarra.

urto sbarra loano

Naturalmente chiusi anche gli altri passaggi a livello di Loano, con pesanti ripercussioni anche alla circolazione stradale. Una situazione di caos proprio nel giorno dell’allerta meteo.

I treni hanno subito pesanti ritardi con conseguenti disagi per i viaggiatori. Il guidatore austriaco si è giustificato dicendo che stava consulando Google Maps e non si sarebbe accorto della chiusura del passaggio a livello.

Solo pochi minuti fa, intorno alle 14,30, è ripresa la normale circolazione sulla linea Genova-Ventimiglia, ma, come detto in precedenza, la “disavventura” del turista ha causato ripercussioni negative: rallentamenti di 40 minuti per un EC e da 20 a 60 minuti per 5 treni regionali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.