IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lo sport all’aria aperta per incrementare la sicurezza: nei parchi di Loano nuove postazioni di calisthenics foto

Il taglio del nastro sarà sabato 3 agosto alle 10 sul lungomare e all'interno del parco Don Leone Grossi e del Parco delle Rose

Loano. E’ in programma sabato 3 agosto alle 10 l’inaugurazione delle tre nuove postazioni di calisthenics realizzate dal Comune di Loano sul lungomare e all’interno del parco Don Leone Grossi e del Parco delle Rose.

L’installazione di palestre per l’attività sportiva all’aria aperta è frutto del lavoro sinergico dell’assessorato alla polizia locale e dell’assessorato allo sport e fa parte del progetto “Vivere il parco”, che ha l’obiettivo di modellare gli spazi pubblici affinchè diventino luoghi di socializzazione ed inclusione, di rivitalizzare i parchi cittadini al fine di scongiurare la loro frequentazione da parte di soggetti “poco raccomandabili” e quindi restituire la piena libertà di fruizione da parte di famiglie e bambini.

“Vivere il parco” rientra a sua volta nell’ambito del progetto “Sicurezza, democrazia e città – Co-produrre le politiche di sicurezza urbana” varato alla fine del 2018 dall’amministrazione comunale loanese. Si tratta di un progetto di “polizia di comunità” che si propone di concretizzare i concetti di sicurezza integrata e sicurezza urbana.

“L’installazione delle attrezzature di calisthenics e la creazione dei ‘percorsi salute’ al Parco delle Rose e al parco Don Leone Grossi – spiega il sindaco Luigi Pignocca – ha l’obiettivo di favorire in maniera nuova e differente la pratica sportiva da parte dei nostri concittadini ed ospiti. Ciò permetterà di incrementare la frequentazione di queste aree pubbliche, rendendole ancora di più luoghi di aggregazione ed inclusione per un’ampia fascia di popolazione. A sua volta, la presenza di un maggior numero di persone nei parchi consentirà di implementare la sicurezza dei luoghi: il controllo informale messo in atto ‘involontariamente’ da quanti si recheranno al parco per praticare attività fisica scoraggerà comportamenti scorretti e terrà lontani soggetti dediti ad attività illegali”.

Aggiunge il primo cittadino loanese: “Chi frequenta i parchi della nostra città deve poterlo fare sentendosi pienamente sicuro. Tra i compiti della nostra polizia municipale c’è anche quello di vigilare per garantire la sicurezza di questi spazi, che devono poter essere fruibili da tutti in piena libertà. La creazione di uno spazio in cui effettuare esercizi a corpo libero non solo andrà incontro alle richieste degli appassionati di fitness e sport, ma consentirà anche di rendere l’area più ‘viva’ e di conseguenza migliorare la percezione di sicurezza dei frequentatori del parco pubblico”.

Gli obiettivi di “Vivere il parco” verranno raggiunti anche attraverso altre iniziative: incrementando la manutenzione delle aree verdi; monitorando (con la polizia locale e con i Volontari della Sicurezza) gli stessi parchi e le altre aree pubbliche delle aree decentrate; promuovendo interventi di riqualificazione in modo da dare a ciascuna zona una propria identità; implementando la mobilità ciclistica e pedonale in raccordo col progetto Loano Outdoor; coinvolgendo associazioni sportive e culturali, sportivi dilettanti e professionisti per l’utilizzo degli spazi, anche alla luce di quanto previsto in materia di “adozione” di spazi pubblici e sponsorizzazioni.

Il programma dell’inaugurazione, che si terrà presso il parco Don Leone Grossi di via Petrarca, prevede: il saluto del sindaco Luigi Pignocca e dell’assessore alla polizia locale Enrica Rocca; una lezione introduttiva sull’utilizzo delle attrezzature e alcune dimostrazioni da parte di un gruppo di atleti appassionati di calisthenics. Inoltre, durante la giornata verrà stilato un calendario di incontri nei parchi cittadini in modo da favorire l’utilizzo degli spazi pubblici lungo tutto l’arco dell’anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.