IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Enpa cerca “autisti” per accompagnare pipistrelli in un centro specializzato de La Spezia

L'associazione animalista è in cerca di volontari che viaggino da Savona verso Levante per trasferire gli animali nella struttura di recupero

Più informazioni su

Savona. Si cercano volontari disposti a fare da “staffetta” per accompagnare pipistrelli al centro specializzato di La Spezia. E’ l’appello diffuso dall’Enpa che, a volte, soccorre questi animali volanti nel savonese, ma poi ha necessità di affidarli alla struttura spezzina.

“Cerchiamo quindi persone che, recandosi in zona per lavoro o altro impegno, a titolo volontario si rendano disponibili a prelevare gli animali (già preparati per il trasporto e muniti di foglio di viaggio) presso la sede Enpa di Savona (via Cavour 48 r) e consegnarli a destinazione a La Spezia o anche solo a Sestri Levante, dove si trovato un volontario in contatto con il centro spezzino; i volenterosi disponibili sono pregati di inviare una mail con il loro numero di cellulare a savona@enpa.org” scrivono dall’associazione animalista.

“Tra gli oltre 2.500 animali selvatici feriti, malati, nidiacei o comunque in difficoltà raccolti lo scorso anno dall’Enpa in provincia, i pipistrelli sono stati una cinquantina, venticinque quest’anno; 648 invece i soccorsi effettuati (e poi le cure e l’accudimento..) nel solo mese di giugno; un’attività immensa e faticosissima portata avanti da un manipolo di volontari di un’associazione privata, che riceve scarso aiuto manuale dagli altri animalisti e soltanto un limitato contributo economico dalla regione Liguria; a cui Enpa chiede di organizzare al più presto, come prevede la legge, tale servizio con mezzi e risorse adeguate” precisano dall’Enpa.

“I pipistrelli sono animali protetti dalla legge ed è vietato catturarli, ucciderli e distruggerne nidi; sono estremamente utili all’ambiente ed anche alle persone: in una notte ognuno di loro riesce a mangiare centinaia di insetti volanti ed Enpa consiglia gli amministratori di condominio ad installare sugli edifici nidi artificiali (bat-box) reperibili a costi minimi presso molti supermercati” concludono dalla Protezione Animali Savonese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.