IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La stella dell’estate è la Cantera Torre de Leon foto

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

Tu eres como una estrella dorada“, luminosa e splendente, il tuo chiarore e il tuo calore sono fonti di vita. Mai un’espressione ci sembra così azzeccata come quella che si addice alla perfezione al sodalizio biancorosso che difende i colori di Savona e provincia in campo culturale, ricreativo e sportivo.

Ed è proprio in questo settore, esattamente in quello calcistico giovanile che i talentuosi ragazzi nati all’ombra della Torretta selezionati dal ct Felicino Vaniglia hanno per l’ennesima volta scritto una pagina importante ed indelebile. Tornati dalla Spagna dopo aver centrato ben due finali in altrettante categorie (U17 e U19) che sono valse un oro e due argenti nella prestigiosa Spain Trophy 2019, mai come in questa edizione così ricca e competitiva, i cadetti 2002 (un gran gruppo, solidale e compatto) detentori della coppa, hanno brillantemente conquistato venerdì 19 luglio sul campetto G.Nasi di via Tissoni la 3^ edizione dello Sfondareti.

Il triangolare che ha visto la partecipazione del Summer Camp Cagliari (reduce da una settimana di stage in quel di Carcare) e del Riviera del Beigua è stato dedicato al mitico bomber Felice Virgilio Levratto che nella sua settennale permanenza nel Genoa, in allora più titolato d’Italia, mise a segno una novantina di reti fra Campionato, Coppa Italia e Coppa dell’Europa Centrale. In carriera ottenne inoltre ben ventuno presenze con la Nazionale Italiana (con nove reti è il maggior marcatore di sempre durante la militanza genoana), con la quale conquistò il bronzo alle Olimpiadi di Amsterdam nel 1928.

Dopo aver vinto di goleada nella prima gara le giovani promesse della Cantera hanno prevalso sul Riviera sfoggiando una prestazione di alto livello fatta di intensità, automatismi rodati e scambi in velocità. Simpatica la cerimonia di premiazione con i padroni di casa della Veloce (società ospitante cui vanno i più sentiti ringraziamenti) in prima linea dal presidente Viti, al dg Robustelli, al segretario Lorito, sino al mister Gerundo.

A nome e per conto di Roberto Pizzorno (presidente regionale della Libertas) sono stati consegnati quattro attestati di merito alla prima, seconda e terza classificata ed al Cagliari Calcio rappresentato dal coach Giuseppe Panarello e dal referente zonale Fabrizio Dotta per aver scelto la provincia di Savona quale meta per il suo primo Campus estivo fuori dall’isola.

Viva soddisfazione per l’inarrestabile Cantera Torre de Leon che grazie a questo nuovo successo potrà disputare la Supercoppa Libertas in programma martedì 13 agosto che se conquistata darà il diritto di approdare alle finali nazionali di calcio a 5 in rappresentanza della Liguria che avranno luogo ad Orosei (Sardegna) dal 26 al 29 settembre.

Che dire, se non avanti tutta Cantera, l’unico laboratorio sperimentale in cui la materia prima più preziosa è il patrimonio umano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.