IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La ricerca del bel gioco: Andreazzoli e Di Francesco per far ripartire Genoa e Samp

Più informazioni su

La stagione che è appena iniziata è quella della rivoluzione, in casa Genova: ebbene sì, perché entrambe le squadre che sorgono sotto la Lanterna, Genoa e Sampdoria, sono alle prese con un cambio importante di guida tecnica e potrebbe non finire qui. Si rincorrono voci una dietro l’altra relativa addirittura un imminente cambio di proprietà, sia per quanto concerne casa blucerchiata che genoana.

La più vicina ad una cessione in tal senso è la società di Ferrero, con una cordata guidata dalla bandiera Vialli pronta a rilevare le quote di maggioranza della Sampdoria. Discorso più complicato per i grifoni, con Preziosi che anche al termine della scorsa tribolata stagione ha confermato la volontà e disponibilità di vendere la squadra, a patto che arrivi un compratore serio ed affidabile, disposto a far risalire il Genoa da quelle ceneri in cui versa da ormai diversi anni.

Nel frattempo, i due presidenti hanno deciso di cambiare allenatore, scegliendo la strada del bel gioco: Di Francesco e Andreazzoli, entrambi ex Roma, pronti a far divertire Marassi lungo ambedue le sponde della tifoseria.

Una Sampdoria che arriva decisamente più avanti al prossimo campionato rispetto ai cugini, con un Quagliarella capocannoniere che non è bastato per portare in Europa una squadra che sino a febbraio aveva possibilità concrete di vivere il sogno oltre confine. Poi la consueta flessione della squadra allenata da Gianpaolo, ma il cui trasferimento al Milan dimostra quanto produttivo sia stato il lavoro svolto in blucerchiato.

Un via vai di giocatori sarà inevitabile perché da lui a Di Francesco si cambia decisamente modulo: meno spazio ai trequartisti e molto più agli esterni, si rivaluterà Caprari, si punterà forte su Murillo: è lui l’ultimo arrivato, per sostituire la pesante partenza di Andersen al Lione. Difesa alta, tanto campo da difendere alle spalle, da qui la scelta del veloce difensore colombiano. Andrà sostituito anche Defrel, tornato a Roma dal prestito e il cui ritorno ad oggi non sembra una possibilità: ecco dunque che diventa centrale e cruciale la posizione di Gabbiadini, importante investimento di Ferrero dello scorso gennaio.

Le quote relative alla prossima stagione di Serie A confermano una Samp decisamente più avanti del Genoa, quota di 251 contro la 1.001 dei grifoni, che partono anche in questa stagione con l’obiettivo minimo di mantenere la categoria e l’ambizione di tornare nella parte sinistra della classifica. È stato scelto Andreazzoli, retrocesso con l’Empoli ma con l’intermezzo di Iachini non proprio positivo, che ha pesantemente influito sulla caduta in B dei toscani. Quello che non si può non riconoscere all’ex tecnico delle giovanili giallorosse è l’abilità di far giocare un buon calcio alle proprie squadre: una promozione in A con l’Empoli e un campionato di massima categoria che ha visto i toscani lanciare diversi elementi interessanti, alcuni dei quali già passati nelle big del nostro campionato.

Genoa che parte dalla salvezza ottenuta nell’ultima giornata dello scorso campionato, col pari senza gol maturati al Franchi contro la Fiorentina in un finale thriller e al cardiopalma: la tifoseria non potrà più accontentarsi di vedere i propri idoli lottare al massimo per una salvezza stentata, serve molto di più, per la storia e prestigio dei colori genoani. A patto che, ancora una volta, il Presidente della società non decida di rivoluzionare l’intera squadra e i suoi migliori giocatori mandati via (Piatek per ultimo) nel mese di gennaio, nel bel mezzo di una stagione poi difficile da rimettere in piedi, fra mille cambi di allenatore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.