IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Karate Club Savona tra le ultime gare della stagione e l’Educamp foto

Selezioni per il Trofeo Coni, qualificazioni e finale dei campionati italiani di Kumite, Trofeo Nekoofar

Savona. Nei mesi di giugno e luglio a Savona il Coni promuove il campus sportivo multidisciplinare Educamp, un centro per bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni di età, che permette loro di sperimentare l’attività ludico-motoria pre-sportiva e sportiva.

Il Karate Club Savona partecipa come ogni anno al progetto rendendo disponibili ad effettuare le lezioni il giovedì mattina il collaboratore tecnico e arbitro Corrado Buscaglia (20 giugno), l’atleta campionessa italiana 2017 Francesca Ferrero (27 giugno) ed il maestro Franco Quaglia (4 luglio) per illustrare il karate nelle sue sfaccettature ludiche ai due gruppi della fascia più giovane (2014/2010).

Sabato 18 maggio, presso il palazzetto dello sport di Quiliano, si sono svolte le selezioni per il Trofeo Coni, riservate ai ragazzi del 2006 e 2007 aventi la cintura verde, blu o marrone. La selezione aveva l’obiettivo di formare la squadra che andrà a rappresentare la regione Liguria dal 26 al 29 settembre a Crotone durante le finali nazionali della kermesse italiana.

La squadra sarà formata da cinque atleti: tre pesi maschili e due femminili; quest’anno hanno partecipato dieci atleti del Karate Club Savona e quasi tutti i rappresentati della squadra qualificati (quattro su cinque) saranno del sodalizio savonese: Odello Andrea (50 kg m), Genta Micol (42 kg f), Pica Gian Lorenzo (50 kg m), Tarabusi Giulia di La Spezia (53 kg f), Testa Daniele (61 kg m).

Sempre sabato 18 maggio al palazzetto di Quiliano si sono svolte le qualificazioni regionali per le finali dei campionati italiani di Kumite della classe Cadetti (14/15 anni); il Karate Club Savona si è presentato all’evento con tre atleti e due di loro hanno conquistato il lasciapassare per Roma: Ferrari Nicolò (57 kg m) e Caleffi Alessio (63 kg m); non c’è riuscito Bobeica Dennis (52 kg m).

A questi si aggiungeranno Ferrero Francesca e Lorenzetti Tommaso, già qualificati di diritto perché avevano conquistato il podio l’anno precedente.

Sabato 8 e domenica 9 giugno presso il Palafijlkam di Ostia di Roma, si è svolta la finale nazionale, alla quale hanno partecipato gli atleti nati negli anni 2004 e 2005 che avevano superato la fase di qualificazione regionale. Alla gara il Karate Club Savona si è presentato con quattro atleti che si sono ben comportati dimostrando grinta e capacità tecniche.

Sabato, Alessio viene fermato al primo incontro per un po’ di inesperienza; Nicolò vince bene i primi due turni ma al terzo incontro paga la tensione dell’impegno importante e non riesce a sbloccare il risultato, non verrà poi neanche ripescato. Per Tommaso, iscritto nei 47 kg e campione italiano uscente, la giornata è tutta in salita: il savonese è nervoso, sa che lui è l’atleta da battere, supera con un buon punteggio i primi due turni ma pareggia 0 a 0 con un’atleta laziale che vince al giudizio arbitrale e dopo altre due vittorie vola in finale, concedendo così a Tommaso la possibilità dei ripescaggi. Lorenzetti non si è demoralizzato ed ha affrontato due incontri da manuale conquistando la finalina per il bronzo dove però dopo aver subito un punto dall’avversario piemontese ha perso lucidità e non è riuscito nella rimonta, un quinto posto che va stretto, ma lo sport insegna anche questo.

Domenica, la mattinata è cominciata bene; Francesca vince il primo incontro, ma viene però fermata al secondo turno da un’atleta che non riuscirà ad arrivare in finale negando alla savonese la possibilità dei ripescaggi.

Sabato 1 giugno si è svolto il 2° Trofeo Nekoofar al Palapellicone a Lido di Ostia, gara di karate nazionale riservata agli agonisti cinture marroni/nere dove erano presenti più di ottocento atleti italiani. Il Karate Club Savona ha partecipato alla gara organizzata dall’ente Csen in collaborazione con la Fijlkam con otto atleti ed ha conquistato due medaglie e due buoni piazzamenti: bronzo per Genta Micol (U14 42 kg) e Giordani Paola (U14 +47 kg), quinto posto per Odello Andrea (U14 40 kg), settimo posto per Ferrero Francesca (CA +54 kg).

Nettamente soddisfatti dell’operato di tutti, i maestri Fassio, Quaglia e Zucconi si augurano che questi risultati siano il trampolino di lancio per i prossimi impegni: Coppa del Mondo Giovanile (a luglio ad Umag, in Croazia), Open di Nizza (a luglio, in Francia), Europei Master (ad agosto, a Torino) e Open di Basilea (a settembre, in Svizzera).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.