IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In libreria c’è “Tutti i giorni è così”, il nuovo romanzo dello scrittore savonese Roberto Centazzo

Si tratta di una nuova serie incentrata sulle storie che si svolgono dentro e fuori la stazione di Cala Marina, località immaginaria delle Riviera

Savona. “Tutti i giorni è così”. E’ il titolo dell’ultimo lavoro dello scrittore savonese Roberto Centazzo che stavolta propone il primo romanzo di una nuova serie incentrata sulle storie che si svolgono dentro e fuori la stazione di Cala Marina, località immaginaria delle Riviera.

“Cala Marina è una località tranquilla, soprattutto prima che inizi la stagione estiva, quando è popolata soltanto da nonni e nipoti, e da qualche coppia in cerca di intimità. Alla sua piccola stazione FFSS ogni giorno si può incontrare la stessa piccola folla di personaggi: Dalmasso, il capostazione triste; Ludovica, la barista sensibile; Silvano, dentro la sua edicola piena di fumetti; il professor Martinelli, pendolare, matematico e filosofo; Bartolomeo, il tassista, Adelmo, l’addetto alle pulizie e poi Norberto, il maresciallo della Polizia Ferroviaria. La vita scorre senza scossoni a Cala Marina, e il resto del mondo con il suo fragore resta sullo sfondo, lontano come i rapidi, che non fermano mai” racconta l’autore nel presentare il libro.

“Tutti i giorni è così, ‘arriva il treno accelerato, il macchinista lancia il segnale sonoro, le ganasce dei freni stridono e il treno si ferma. C’è chi scende e chi sale, come sempre. Ma oggi accade qualcosa di diverso. Dalla seconda carrozza fa la sua apparizione una donna, alta, in equilibrio su tacchi a spillo. È bellissima…'” conclude Centazzo per presentare la trama del suo nuovo romanzo. “Tutti i giorni è così”, da oggi, è in libreria.

Roberto Centazzo, attorno ai sette anni, ha deciso che da grande avrebbe fatto lo scrittore. Di polizieschi. Nel frattempo ha iniziato a specializzarsi: si è laureato in Giurisprudenza, ha esercitato la pratica forense, ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento e poi, per conoscere da vicino le tecniche investigative, si è arruolato in polizia (attualmente è ispettore capo). Ha ideato, insieme all’amico Marco Pivari il programma radiofonico Noir is rock, in onda su numerose emittenti italiane.

La giuria del Premio internazionale Firenze Capitale d’Europa gli ha assegnato nel 2015 il premio speciale per la qualità dell’opera letteraria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.