Turismo

Il ministro Centinaio allo Sbarco dei Saraceni di Laigueglia: “L’Italia si promuova in modo meno timido”

"Non mi piace fare i conti a metà stagione, ma dai dati che abbiamo l'andamento sembra molto positivo"

Laigueglia. “L’estate sembrava iniziata nel peggiore dei modi, con brutto tempo e pochissimi turisti, e invece si sta rivelando comunque una estate con numeri importanti”. Lo ha detto ieri sera il ministro del turismo Gian Marco Centinaio nel corso della sua visita al tradizionale evento estivo “Sbarco dei Saraceni” nel borgo marinaro di Laigueglia.

“Tanti i turisti che arrivano dall’estero, e gli italiani stanno iniziando a confermare le prenotazioni – ha fatto sapere Centinaio – Io sono uno che fa i conti a fine anno, non mi piace guardare a metà stagione; però dai dati che abbiamo in mano l’andamento sembra molto positivo”.

Chiamato a spiegare la giusta ricetta per rilanciare il turismo in Italia, Centinaio non ha dubbi: “Sicuramente facendo una promozione diversa rispetto al passato. Io penso sempre che nel mondo ci promuoviamo in modo troppo timido, e diamo purtroppo le cose per scontate. Pensate alla bellezza della Liguria, sia costa che entroterra; pensate all’enogastronomia, alla storia, alla cultura e all’arte. E la stessa cosa vale per tutte le regioni italiane. Molto spesso noi andiamo in giro per il mondo timidi, non promuoviamo il nostro Paese, lo diamo per scontato; poi arrivano la Francia o la Spagna, si promuovono in modo diverso e i turisti li portano altrove”.

leggi anche
sbarco dei saraceni
Bilancio positivo
Laigueglia, successo per la rievocazione storica dello Sbarco dei Saraceni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.