IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Ceriale chiude un altro colpo importante: arriva Fabio Rossi

Il Ds Degola: "Per il nostro reparto difensivo è un acquisto importantissimo"

Ceriale. L’ennesimo innesto di qualità che va a rafforzare la zona difensiva consentendo a mister Biolzi combinazioni interessanti che sapranno creare il giusto equilibrio tra l’esperienza dei senatori e la freschezza degli under.

Fabio Rossi è un altro giocatore che non ha bisogno di molte presentazioni: centrale difensivo classe 1987, cresce calcisticamente nelle giovanili dell’Empoli per poi approdare nel mondo del professionismo fuori regione, collezionando esperienze tra la Serie C e la D, con Poggibonsi, Forcoli, Carpi e Trento, centrando obiettivi ambiziosi.

Torna in Liguria per vestire le casacche di Imperia e Vado, vincendo i rispettivi campionati. Dal 2013 approda all’Albenga con la quale compie una scalata dalla Prima Categoria all’Eccellenza.

Nelle ultime due stagioni ha vestito i colori del Pietra Ligure prima di aderire con entusiasmo al progetto propostogli dalla società cerialese.

Fabio, impressioni e obiettivi per la stagione alle porte? “Spero di poter fare più partite possibili da titolare dando il meglio di me dopo un’annata un po’ particolare a Pietra Ligure, non sicuramente per i risultati, ma per qualche infortunio inaspettato. Per me gli obiettivi li deve definire la società, noi giocatori dobbiamo solo pensare ad allenarci bene per poter giocare e avere rispetto fra tutti“.

Le opinioni del Ds Marco Degola:Fabio è sempre stato un nome in cima alla nostra lista dei desideri, non nascondo che è stato contattato anche in passato perché è un giocatore ambitissimo da molte società. Personalmente lo reputo un atleta completo e che potrebbe tranquillamente militare in campionati di alto livello viste le sue qualità. Per il nostro reparto difensivo è un acquisto importantissimo, oltre all’esperienza abbiamo la possibilità di creare una formazione solida, sicura che può davvero combinare ‘giovani e vecchi’ in maniera costruttiva disputando un campionato con meno acqua alla gola, si spera, affrontando gli avversari a viso aperto ogni domenica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.