IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, ecco il Digital Fiction Festival: è il primo festival dedicato alla serialità internazionale foto

Il festival gode del patrocinio della Rai e conta come media partner su Rai Fiction

Finale Ligure. Walter Iuzzolino, uno fra i più grandi esperti internazionali di fiction, editor del canale britannico Channel 4 e ideatore del servizio di streaming Walter Presents è il direttore artistico del Digital Fiction Festival, il primo festival italiano dedicato alla serialità internazionale.

Il festival si svolgerà dal primo al 4 agosto, presso la Fortezza di Castelfranco a Finale Ligure: “Quattro giorni intensi e ricchi di attività in cui la Fortezza si animerà di attività incentrate sulla fiction, declinate attraverso proiezioni, incontri, tavole rotonde, master class, musica, mostre fotografiche e anteprime assolute di teaser di fiction italiane che saranno programmate, a partire dall’autunno, sulle diverse reti TV”.

Il Digital Fiction Festival presenterà cinque produzioni provenienti da tutto il mondo (in prima assoluta per l’Italia) selezionate da un’apposita commissione tecnica, tra cui il pubblico sceglierà la serie vincitrice.

Nel corso della serata inaugurale, la prima fiction presentata sarà la francese Spin 1, alla presenza del protagonista, Grégory Fitoussi; mentre nel corso delle serate dedicate alle fiction internazionali in concorso verrà dedicato uno spazio speciale alle serie italiane, con particolare attenzione alle molte realizzate in Liguria.

Digital Fiction Festival Finale

L’evento è stato presentato lo scorso giugno nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la Regione Liguria. In quell’occasione il direttore artistico Walter Iuzzolino ha illustrato lo spirito che guida questo nuovo appuntamento con la fiction internazionale: “L’idea che sottende il Digital Fiction Festival è quella di offrire al pubblico italiano il meglio delle produzioni internazionali nel settore fiction, consentendo di ampliare la conoscenza del genere grazie alla presentazione di prodotti in prima assoluta per l’Italia”.

“Da qualche anno a questa parte la fiction è riuscita a intercettare non solo un nuovo pubblico, ma soprattutto il meglio per ciò che riguarda l’aspetto artistico – ha proseguito Iuzzolino – notissimi sceneggiatori, registi e attori lavorano ormai stabilmente in questo settore. Il genere fiction è riuscito infatti a divenire un’alternativa di pregio al cinema, in particolare quello americano, offrendo una proposta estremamente sofisticata e di ampio respiro; questa nuova linfa si è quindi trasformata in un’occasione di fruizione con livelli di audience importanti, grazie anche alle possibilità di consumo personalizzate offerte dalle nuove tecnologie”.

Il progetto – conclude Iuzzolino – di questo nuovo festival, unico in Italia, è nato dalla collaborazione entusiasta e fattiva di Cristina Bolla, presidente della Genova Liguria Film Commission; entrambi auspichiamo che questa nuova avventura possa attrarre non solo il pubblico, incuriosito dalle serie tv internazionali, ma anche gli operatori da sempre interessati alle novità del settore.”

Il Digital Fiction Festival, che gode del patrocinio della Rai e conta come media partner su Rai Fiction, fa parte delle celebrazioni organizzate dalla Genova Liguria Film Commission per il proprio ventennale di attività e ne rappresenta l’elemento di spicco.

La presidente della Film Commission ligure, Cristina Bolla, ha sottolineato come la manifestazione si inscriva nel lavoro sullo sceneggiato televisivo a cui la Film Commission si sta dedicando da tempo, e quanto la presenza del direttore artistico del Festival, Walter Iuzzolino – genovese di nascita e londinese di adozione –  rappresenti per la Liguria un’occasione di altissimo profilo e il fiore all’occhiello delle celebrazioni per il ventennale di attività.

Digital Fiction Festival Finale

Lo spunto creativo per la scelta di Finale Ligure come sede del Digital Fiction Festival è venuto dal regista Beniamino Catena e dalla sua Rosy Abate, fiction di grande successo che proprio nel territorio finalese e nella riviera di ponente è stata girata.

“L’attività legata alla produzione di audiovisivi in Liguria – ha concluso Cristina Bolla – rappresenta una spinta importante sia per la veicolazione della conoscenza del territorio, anche dal punto di vista turistico, sia per ciò che riguarda la ricaduta occupazionale ed economica essendo il comparto produttivo di fiction e film, ad oggi, uno fra i più attivi e dinamici della regione”.

Infine il presidente ha annunciato che il Digital Fiction Festival è di recente entrato a far parte degli itinerari cineturistici del progetto europeo Famous, coordinato da Regione Liguria e cofinanziato dalla commissione europea e che si propone di valorizzare il patrimonio artistico e culturale dei siti Unesco, promuovendo esperienze turistiche innovative nell’ambito del turismo cinematografico.

Nel portare i saluti dell’ente regionale, l’assessore alla cultura e allo spettacolo Ilaria Cavo ha affermato come l’intento della regione Liguria sia “quello di rilanciare e sottolineare quanto la nostra regione abbia le caratteristiche per ospitare fiction televisive e in generale prodotti audiovisivi. Ad ospitare la manifestazione la Fortezza di Castelfranco, spettacolare location che domina Finale Ligure: un eccezionale set naturale che sarà il biglietto da visita della nostra regione. Il Festival punta con decisione anche sulla formazione, attraverso masterclass tenute da esperti dei diversi ambiti inerenti l’audiovisivo e dedicate alla creazione di figure professionali specializzate”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.