Azione

Emissioni da bitume a Zuccarello e Cisano, il M5S porta la questione in consiglio regionale

Melis: "Abbiamo di conseguenza depositato un atto in consiglio regionale per affrontare la questione alla prima seduta possibile"

Bitume Zuccarello M5S

Zuccarello/Cisano sul Neva. E’ destinata ad approdare in consiglio regionale la “questione” riguardante le emissioni da lavorazione di bitume che stanno causando problemi e disagi agli abitanti delle zone di Zuccarello e Cisano sul Neva.

A margine del sopralluogo effettuato ieri alla Cava Icose con i cittadini delle due località ingaune, che si stanno attivando per tutelarsi, il consigliere regionale del M5S Andrea Melis ha detto: “Zuccarello e Cisano sul Neva purtroppo continuano a dover fare i conti con la problematica delle emissioni odorigene dovute alla lavorazione del bitume nella Cava Icose. L’impatto odorigeno è sempre più fastidioso e la cittadinanza, che si sta fortemente lamentando da anni, si è attivata. Io stesso sono andato ieri pomeriggio a fare un sopralluogo con i cittadini e ho sentito gli odori, che sono forti e provocano un senso di nausea. Il vento, a seconda di come spira, porta queste emissioni odorigene a Zuccarello o Cisano, che spesso devono fare i conti con il disagio anche di notte, costringendo gli abitanti a dover chiudere le finestre”.

“Come M5S deciso di prendere in carico la problematica per capire che cosa si può e si deve fare per far sì che questo fenomeno cessi e non arrechi più danni alla cittadinanza sia in termini di salute sia in termini di qualità della vita. Abbiamo di conseguenza depositato un atto in consiglio regionale per affrontare la questione alla prima seduta possibile”.

leggi anche
Bitume Zuccarello M5S
Battaglia
Bitume, pronta la commissione a Cisano. Il sindaco Niero: “Autorizzazione ambientale vincolante e rispettosa della salute dei cittadini”
Bitume Zuccarello M5S
Impatto ambientale
Cava di Zuccarello, Melis (M5S): “Il bitume genera un pesante odore”. Giampedrone: “Emissioni nella norma”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.