Civetta ferita soccorsa a Mioglia, appello Enpa: "Recuperare gli animali costa tempo e benzina, portateceli in sede" - IVG.it
Protezione animali

Civetta ferita soccorsa a Mioglia, appello Enpa: “Recuperare gli animali costa tempo e benzina, portateceli in sede”

Gli animali selvatici feriti soccorsi quest'anno superano ormai il migliaio

civetta

Mioglia. Una civetta seriamente ferita è stata soccorsa a Mioglia, località La Moia, dai volontari della Protezione Animali savonese.

Il piccolo e grazioso volatile ha urtato contro un ostacolo, non si sa quale, che le ha procurato lesioni al volto, alle zampe ed alle ali; è ora in cura presso la sede Enpa di Savona, dove si tenta di salvarlo e recuperarlo al volo ed alla libertà.

“Superano ormai il migliaio i soccorsi di animali selvatici feriti, malati, in difficoltà e, soprattutto, nidiacei, svolti dai volontari dell’Enpa in tutta la provincia quest’anno – fanno sapere i volontari – le due auto dell’associazione hanno percorso alcune decine di migliaia di chilometri per andare a recuperare gli animali, con spese notevoli di carburante, autostrada, manutenzioni e… tempo. Enpa fa quindi appello a chi segnala soggetti bisognosi di cure affinché provveda anche a portarli ad uno dei due centri di ricovero di Savona e Leca d’Albenga”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.