Caldo e afa nel savonese: scattano le misure preventive, allertati ospedali e strutture sanitarie - IVG.it
Attenzione!

Caldo e afa nel savonese: scattano le misure preventive, allertati ospedali e strutture sanitarie

Massima attenzione ai pazienti, rischi per disagio fisiologico a seguito dell'ondata di calore di questi giorni

Furto di endoscopi a Santa Corona: il "day after"

Savona. La giornata di oggi ha confermato lo stato di pre-allerta a livello 1-codice giallo, come diramato dal sistema di allerta per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute, pubblicato dal Ministero della salute. Caldo e afa, da oggi fino ad almeno venerdì, la faranno da padrone, con temperature anche oltre i 35 gradi.

Le previsioni per domani e dopodomani segnalano tuttavia un peggioramento delle condizioni bioclimatiche a livello 2-codice arancione con stato di allerta per potenziali danni da ondate di calore, con rischi per disagio fisiologico a seguito dell’ondata di calore di questi giorni.

Lo conferma anche l’agenzia regionale Alisa, spiegando di avere “invitato tutte le strutture sanitarie e socio-sanitarie a predisporre le prescrizioni necessarie a prevenire danni da calore eccessivo”.

Tra le misure, il richiamo alla massima attenzione per: attivare la climatizzazione nelle aree degenziali o almeno nelle sale di socializzazione e ristoro e nelle palestre regolando la temperatura intorno ai 24 gradi; in caso di climatizzazione limitate alle aree di socializzazione e palestre, far trascorrere agli ospiti delle strutture almeno 8 ore diurne nelle aree climatizzate.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Le previsioni
Meteo: giornata calda e afosa, ma il peggio deve ancora arrivare
Mappa caldo Limet
Clima rovente
Gran caldo in arrivo su Liguria e savonese, afa e temperature oltre i 35 gradi
consiglio regionale
Botta e risposta
Caldo per i pazienti degli ospedali liguri: bagarre in Consiglio regionale
caldo
Hot
Emergenza caldo, giornate da bollino rosso in Liguria e nel savonese

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.