IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, licenziamenti al punto vendita Grancasa. Righello e Michelucci (Pd): “La Regione si attivi per ricollocare i lavoratori” foto

"Un tavolo regionale con sindacati e opposizioni per trovare una soluzione"

Cairo Montenotte. “L’assessore Berrino riapra il tavolo su Grancasa, lo renda e permanente e coinvolga le opposizioni”. Lo chiedono i consiglieri regionali del Partito Democratico Juri Michelucci e Mauro Righello dopo il recapito delle prime lettere di licenziamento ad alcuni lavoratori del punto vendita di Cairo Montenotte.

Il gruppo Grancasa si occupa delle vendita di arredamento, casalinghi, elettrodomestici, elettronica, bricolage, articoli sportivi e altri prodotti, ma sta affrontando una grave fase di crisi con la possibile chiusura in tutta Italia: in totale sono 158 esuberi.

“Sicuramente, dopo questi primi licenziamenti – spiegano i due esponenti del Partito Democratico – ne arriveranno altri e colpiranno anche il punto vendita di Sarzana, il secondo in Liguria dopo quello a Cairo Montenotte”.

“Non possiamo attendere oltre e quindi bisogna intervenire per discutere della ricollocazione di queste persone”.

“La Regione non perda tempo e, tramite un tavolo di lavoro, elabori, con l’aiuto di sindacati e forze di opposizione, una strategia per consentire a chi oggi rischia il licenziamento di trovare un altro posto di lavoro” concludono i due esponenti Dem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.