IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bulldogs scatenati: tripletta a Modena e secondo posto in classifica

Secondo posto in classifica nel girone Nord per il team di Toirano

Toirano. I Bulldogs Asd Toirano (Pirates Savona 1984) tornano da Modena, sede della terza giornata del campionato senior di flag football di Seconda Divisione, tenutasi domenica 14 luglio. Il risultato di fine giornata è una tripletta di vittorie, la prima della storia della squadra.

Gli avversari di questo turno sono stati, in ordine, gli Angels Pesaro (vincitori del campionato 2018, sotto il nome UTA), i Bandits Caserta e i Daemons Cernusco.

Presenti alla trasferta come giocatori: Sebastian Pellegrini nel ruolo di “centro” (colui che dà inizio all’azione passando la palla al “quarterback”, che potremmo definire più semplicemente “lanciatore”); Matteo Acquatico (difensore, quarterback e “offensive coordinator”); Gabriel Cocco (centro e secondo quarterback); Stefano Calvi (ricevitore, difensore e “defensive coordinator”); Gabriele Cepollina, difensore e “blitzer” (ruolo di difesa incaricato di fermare il quarterback prima che lanci); Matteo Bertorello nei ruoli di difensore, ricevitore e, anche lui, blitzer; Fabio Mandaliti come difensore e ricevitore; Giorgio Bondi come ricevitore; Claudio Tiso nei ruoli di difensore e ricevitore. Infine Gabriele Iannotti come blitzer.

Fuori campo a dare il loro supporto, il dirigente Stefano Cocco, la fotografa e tuttofare Giulia Abbate e Giovanna Gelmini, presente come accompagnatrice.

La prima partita, contro i campioni uscenti, è stata vinta dai liguri per 20-18. Le prime azioni vedono un intercetto di Calvi che, grazie all’intervento del blitzer Iannotti, ha rubato il pallone agli Angels e segnato un touchdown (6 punti ottenuti portando la palla nella meta avversaria). La “trasformazione” (azione bonus, da 1 o 2 punti, concessa dopo aver segnato un touchdown) è stata segnata da Mandaliti. Sempre di Calvi un altro touchdown con trasformazione da 1, entrambi su ricezione, lanciati dal quarterback Acquatico. A chiudere la partita, un touchdown di Mandaliti e un’ottima prestazione della difesa, soprattutto da parte di nuovo di Mandaliti, che ha blindato il punteggio impedendo la rimonta degli Angels.

La seconda partita, che ha visto giocare Cocco come quarterback al posto di Acquatico per buona parte del tempo, è stata una successione di touchdown a senso unico, che ha visto i Bulldogs trionfare per 53-0. Limitandoci solo ad una rapida scorsa delle segnature: Bertorello ha segnato ben 19 punti totali; segue Calvi con 14 punti segnati; Bondi (12 punti); Mandaliti (6 punti); Tiso e Acquatico (1 punto segnato a testa). Da tenere in considerazione le prestazioni in difesa di Bertorello e Mandaliti, autori di rispettivamente tre e due intercetti, e di Acquatico e Cocco, le cui condotte come quarterback hanno permesso alla squadra di scrivere sul tabellone un risultato a dir poco eclatante.

Infine, anche l’ultima partita, seppur giocata sottotono dai liguri, si è conclusa con la vittoria: 25-14. Anche questo incontro, come le altre due, è iniziato con un lancio in meta da Acquatico per Calvi. Trasformazione di Mandaliti. Azione seguita da un intercetto, sempre di Calvi, che ha interrotto il turno difensivo dei Bulldogs, anche se il loro attacco non è riuscito a sfruttare l’occasione per segnare. Pur dovendo attendere per nuove segnature, è di nuovo Calvi a entrare in meta: suoi sia il secondo che il terzo touchdown. A chiudere la partita è Bondi, con altri 6 punti. Da segnalare, in difesa, un intercetto di Tiso, due sack di Bertorello e uno di Cepollina.

Oggi abbiamo fatto un figurone, altroché – commenta Bondi -. I ragazzi sono davvero bravi, però gliel’ho già detto: pur avendo 54 anni, io ancora scendo in campo e do lezioni di grinta a destra e a manca. Anche loro devono imparare a tirare fuori un po’ il carattere, che alle volte manca. In quanto a strategia e tecnica, accettiamo lezioni da pochi”.

Difficile non essere soddisfatti dopo tre vittorie su tre partite – commenta invece Cepollina -. Ma oltre a questo, oggi la squadra ha segnato un suo record personale: è la prima volta nella nostra storia, iniziata nel 2011 sotto il nome di Pirates Loano, che riusciamo in quest’impresa. Il nostro massimo finora era stato due vittorie su tre, segnato negli anni d’oro, il 2014 e il 2015. E soprattutto data la mia collaborazione con Calvi sulla strategia difensiva, non posso non essere orgoglioso di quanto stiamo facendo in campo”.

Dopo la terza giornata di campionato, i Bulldogs portano a bilancio sei vittorie, un pareggio e una sconfitta. Al momento, si trovano al secondo posto in classifica nel girone Nord (composto da dieci squadre). Mvp (migliori giocatori) della giornata, rispettivamente nei reparti attacco e difesa, Calvi e Mandaliti.

Il prossimo appuntamento si terrà a Cervia in date sabato 7 e domenica 8 settembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.