IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bitume, pronta la commissione a Cisano. Il sindaco Niero: “Autorizzazione ambientale vincolante e rispettosa della salute dei cittadini”

Obiettivo ridurre l'impatto ambientale e salvaguardare l'entroterra albenganese

Cisano sul Neva. Le emissioni attuali e il futuro ampliamento dell’impianto di bitume a Zuccarello sono state al centro di una conferenza stampa organizzata dal sindaco di Cisano Massimo Niero: un problema ambientale e di salute che riguarda l’intero entroterra albenganese che chiede con forza tutele rispetto al progetto approvato dalla Regione Liguria.

A Cisano è stata istituita una commissione tecnica, approvata nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale. Ne fanno parte l’assessore Sergio Ravera e il capogruppo di maggioranza, con delega all’ambiente, Rossana Ardissone, per la minoranza il geometra Maurizio Penna, candidato sindaco alle ultime elezioni comunali con la lista “Cisano +”.

“Abbiamo voluto con forza questo organismo, con la partecipazione dell’opppsizione e di componenti tecnici in grado di seguire al meglio l’iter progettuale e l’intera vicenda” afferma il sindaco Massimo Niero.

L’impatto ambientale e per la salute della vallata albenganese è già stata al centro di polemiche e incontri pubblici e per l’ampliamento dell’impianto si annuncia una dura battaglia per fermare l’inquinamento e salvare la Val Neva e Pennavaire, le attività agricole e turistiche e le tante famiglie che vivono e hanno investito nell’entroterra: “Manca ancora l’AUA – Autorizzazione Unica Ambientale -, che deve essere approvata dalla Provincia di Savona” ricorda lo stesso primo cittadino di Cisano. “Anche come consigliere provinciale prometto massimo impegno per una certificazione più vincolante possibile, nel rispetto dell’ambiente e soprattutto della salute degli abitanti” aggiunge.

Per giovedì prossimo è in programma un primo incontro formale della nuova commissione tecnica, nella quale verrà esaminata nel dettaglio tutta la documentazione sul caso: le relazioni già consegnate in Provincia, i dati dell’Arpal e quanto emerso nell’incontro a Zuccarello. “Gli odori devono essere fermati, è indispensabile procedere con l’obiettivo di ridurre miasmi e creare le condizioni per salvaguardare i nostri cittadini, che vogliono, e giustamente, aprire le finestre e respirare a pieni polmoni in tutta tranquillità”.

“Il lavoro della commissione sarà in questa direzione, con il sottoscritto pronto a sostenere ogni iniziativa in tal senso” conclude il sindaco Niero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.