IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allerta arancione per temporali, le decisioni dei sindaci sulla chiusura di asili nido e campi solari

Come accade d'inverno con le scuole, molti Comuni hanno ordinato la chiusura di asili nido e campi solari

Più informazioni su

Liguria. Allerta arancione, la massima possibile per temporali, dalle 2 alle 14 di domani. La decisione di Arpal di innalzare il livello di allerta porta con sé, un po’ come accade d’inverno con l’allerta neve e le conseguenti chiusure delle scuole, la necessità da parte di alcuni Comuni di decidere se ordinare o meno la chiusura di asili nido e campi solari.

Nel corso del pomeriggio cercheremo dunque di informarvi nel modo più preciso possibile sulle varie ordinanze di chiusura man mano che perverranno alla redazione le decisioni dei vari sindaci.

Al momento le ordinanze di chiusura per la giornata di domani di asili nido e campi solari sono state emanate dai Comuni di:

Alassio
Albenga
Albissola Marina
Bardineto
Borghetto Santo Spirito

Calizzano
Celle Ligure
Ceriale
Finale Ligure
Laigueglia
Loano
Pietra Ligure
Quiliano
Sassello
Savona
Spotorno (solo il campo solare presso l’asilo privato Garroni, quello comunale è spostato presso la ludoteca alle scuole medie e il micro Iso sarà regolarmente aperto)
Tovo San Giacomo
Vado Ligure
Villanova d’Albenga

A Varazze la decisione verrà presa dopo l’apertura del Coc, alle ore 22.

A Savona l’ordinanza nello specifico prevede:
• la sospensione di ogni manifestazione straordinaria a carattere commerciale, sportiva o del tempo libero, svolgentesi in area pubblica, previste nel territorio comunale di Savona, anche qualora l’inizio avvenga dopo le ore 15:00 del giorno 15/07/2019, per le motivazioni di cui alla premessa;
• la sospensione dell’attività didattica di tutte le scuole ed istituti scolastici, sia pubblici che privayi, di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, la scuola edile e il campus universitario, nonché i campi solari comunali e privati, se attivi, ubicati sul territorio comunale di Savona;
• la chiusura del Cimitero di Zinola, del Santuario e di San Bartolomeo del Bosco, fatta eccezione per l’eventuale accoglimento delle salme, nel rispetto di quanto indicato in narrativa;
• la chiusura dei plessi comunali ubicati in zona esondabile quali: Asilo Nido C.so Mazzini “Piramidi” e Asilo di Via Crispi “Aquilone”– anche sede di associazioni -;
• l’interdizione dei complessi sportivi pubblici e privati, quali: piscine, palestre e campi sportivi localizzati nel territorio comunale;
• l’attivazione delle squadre di protezione civile convenzionate con il Comune;
• l’attivazione del C.O.C. presso la sala Operativa del Comando della Polizia Locale;
• il divieto di utilizzo dei sottopassi pedonali;
• il divieto di sostare a piedi o con veicoli sui ponti di torrenti o rivi;
• la parziale chiusura del posteggio di Piazza del Popolo come in premessa e la chiusura totale di quello ubicato in Via Piave;
• la sospensione delle attività mercatali inerenti il mercato ambulante settimanale del lunedì, che si svolge nel centro cittadino;
• l’utilizzo dei giardini di Piazza del Popolo posto gli eventuali pericoli che potrebbero derivare dalle alberature presenti in loco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.