IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, ad una settimana da Jova Beach Party sale l’attesa. Ma dove si potrà parcheggiare?

Tomatis: “Piano Viabilità al vaglio del tavolo provinciale ordine pubblico e sicurezza. Siamo in attesa”

Albenga. Manca ancora una settimana, ma ad Albenga è già tempo di “Jova Beach Party”. Il grande evento si svolgerà il prossimo 27 luglio nel tratto di litorale in zona foce, proprio di fronte all’isola Gallinara, e fervono i preparativi per l’organizzazione dell’area e per i piani sicurezza e viabilità.

Spiaggia Jova Beach Party Albenga

Proprio quest’oggi, arriveranno ad Albenga le attrezzature necessarie al montaggio del palco. Ma la prima operazione da eseguire, che partirà questo weekend e avrà durata di 3 giorni, riguarda la realizzazione di un movimento di materiale sabbioso dalla barra di foce del fiume Centa per garantire proprio la stabilità della zona di montaggio del palco e delle relative vie d’uscita. L’arrivo dei mezzi pesanti è previsto nella notte di domani (sabato 20 luglio).

Uno dei punti certamente più interessanti e di vitale importanza per cittadini e turisti, però, è quello relativo al piano viabilità e, nello specifico, all’organizzazione delle aree parcheggio nonché delle navette per il pubblico. Ma, ad una manciata di giorni dallo “start” del festival, regna ancora incertezza a riguardo.

Il sindaco Riccardo Tomatis, che ha già preso parte a diversi incontri specifici in Prefettura e a sopralluoghi nell’area desinata all’evento, aveva avanzato l’idea di utilizzare le due ex caserme ingaune (Piave e Turinetto) come possibile area dedicata alla sosta. Ipotesi certamente valida ma, almeno per il momento, non è ancora arrivata nessun riscontro specifico.

Albenga, sopralluogo alla foce del Centa per il Jova Beach Party

“Il Piano Viabilità, che è quello che interessa maggiormente la città, – ha spiegato il sindaco Riccardo Tomatis, – è al vaglio del tavolo provinciale ordine pubblico e sicurezza. Prima di renderlo pubblico è necessario aspettare che si concluda il percorso che stiamo facendo con le forze dell’ordine. Fino a quando l’iter non sarà terminato, fornire informazioni che potrebbero subire delle modifiche genererebbe solo confusione. Contiamo di poter rispondere a tutti i legittimi quesiti di cittadini, turisti e di tutti coloro che verranno ad Albenga per partecipare a questo evento nel più breve tempo possibile”.

Ma, entrando nello specifico, scopriamo (oltre all’organizzazione dei parcheggi e della viabilità) quali sono i “compiti” organizzativi e operativi delegati all’ente comunale (che ha previsto un investimento di circa 44mila euro), alcuni dei quali “ridisegneranno” temporaneamente l’area destinata al “Jova Beach Party”.

– Montaggio e rimontaggio elementi di arredo urbano e ringhiera della passeggiata a mare (tratto da piscina comunale a foce del Centa);
– Noleggio escavatore e pala cingolato per livellamento spiaggia per posizionamento palco e “villaggio”;
– Trasporto di 40 blocchi in cls da deposito di Bastia a foce Centa e successivo recupero;
– Contributo per rimborso spese Servizio Radioamatori sezione Ari Loano;
– Fornitura di 100 sacchi di appesantimento del peso di 1.300 chili e di 525 metri di recinzione mobile con base in cemento, oltre a 200 transenne modulari (compreso trasporto, carico e scarico);
– Pulizia dell’area, compreso smaltimento dei rifiuti e dotazione di contenitori per la raccolta differenziata (20 cassonetti totali);
– Assistenza ed ausilio della polizia locale per l’arrivo, la movimentazione e il parcheggio dei mezzi pesanti;
– Implementazione dei normali servizi di sorveglianza istituzionali durante le fasi di cantiere diurno e notturno (dalle 7 alle 7) da domenica 21 luglio a lunedì 29 luglio compresi;
– Chiusura delle aree confinanti l’area dell’evento;
– Collaborazione nella ricerca di 15 bagnini e di 15 torri-seggioloni.

Sempre per permettere la realizzazione del grande evento, a partire dal 22 e fino al 30 luglio 2019 sarà sospesa la concessione demaniale relativa al Parco Vacanze dei Fiori e al Parco Vacanze Roma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.