IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, spuntoni e pezzi di ferro sommersi davanti a due spiagge libere: intervengono i sommozzatori

Una parte è già stata rimossa. Per quelli rimanenti occorre l’intervento di una ditta specializzata: costo, 3mila euro

Alassio. Spuntoni e tondini di ferro sommersi nello specchio acqueo antistante la spiaggia libera numero 5 e la Sla1 di Alassio: saranno rimossi dai sommozzatori.

Non sembra esserci pace per il litorale alassino. Gli eventi atmosferici che hanno interessato la Riviera, e in particolare Alassio, il 29 e 30 ottobre 2018, e le successive mareggiate, infatti, oltre a numerosi danni a spiagge e attività commerciali, hanno causato l’emersione di tondini di ferro di un vecchio basamento che era rimasto sommerso dal mare e da un cospicuo strato di sabbia, a seguito dell’avanzamento verso monte della linea di battigia.

E lo scorso 19 aprile l’ufficio circondariale marittimo di Loano-Albenga aveva ordinato “l’interdizione alla sosta, al transito, alla balneazione, alla pesca ed a qualsiasi altra attività di superficie o subacquea nello specchio acqueo antistante le due spiagge”.

Alcuni degli spuntoni in questione sono già stati rimossi, ma per i rimanenti risulta necessario l’intervento di una ditta specializzata. Sarà la Cooperativa Liguria Sommozzatori ad occuparsene. Il costo complessivo dell’operazione sarà di poco superiore ai 3mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.