IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le associazioni di IVG.it - Polisportiva del Finale A.S.D.

Informazione Pubblicitaria

Volley: il finalese Claudio Cattaneo alla conquista della Serie A3 foto

Più informazioni su

Per il Volley Team Finale, una splendida notizia è arrivata da Torino all’inizio di questo mese:

Claudio Cattaneo, loanese di nascita ma finalese di adozione, ha conquistato la serie A3 con la sua squadra, il Volley Parella Torino!

Claudio, che ha militato nelle giovanili del Volley Team Finale, ottenendo anche il titolo regionale under 17 maschile, è stato uno dei protagonisti indiscussi di questa incredibile promozione.

Ci siamo fatti raccontare da lui come è andata questa stagione sportiva ed ecco quello che ci ha rivelato:

Il Volley Parella è stata sicuramente la squadra con la rosa più giovane dell’intero campionato, totalmente formata da under 23. “Quando, l’estate scorsa, mi è stato presentato questo progetto,” – ci racconta Claudio – “ho accettato con entusiasmo innanzitutto perché conoscevo gran parte di quelli che sarebbero dovuti essere i miei compagni di squadra e poi perché, fondamentalmente, ero curioso di mettermi in gioco pur scendendo di fatto di una categoria e vedere se riuscivo a fare la differenza e a tenere il ritmo di un intero campionato.”

Diciamo che l’avvio della stagione (sconfitta 1/3 contro Parma) ha subito rappresentato una bella doccia fredda per Claudio e compagni, considerando le alte aspettative che avevamo, ossia fare il meglio possibile (sicuramente non vincere) e arrivare almeno a disputare i play off. Dopo la prima giornata, grazie all’affiatamento del gruppo che non è mai mancato, la squadra ha rodato e ha avuto una striscia positiva fino a dicembre, vincendo, anche con difficoltà, tutti gli incontri. Tante partite terminate al tie break, ma sempre portandosi a casa la vittoria, dovute a prestazioni altalenanti con però un unico denominatore: non mollare mai!

Ciò è stato poi determinante per la prosecuzione del campionato, dando fiducia e forza al gruppo. “Dopo tutte queste vittorie – prosegue Claudio – si arriva alla partita contro Alba che ci avrebbe consegnato il primo posto in classifica e anche l’accesso alla Coppa Italia. Le aspettative erano alte, non lo nego, avevamo progettato la partita per bene. Eppure le cose non hanno girato come dovevano e abbiamo perso 1/3. Non ce lo aspettavamo e, finito il girone di andata, siamo scesi in classifica, pur mantenendo una posizione di tutto rispetto, ma fuori dalla zona play off a cui accedevano solo le prime due in classifica.” Un punto di svolta, a questo punto, è stata la partita contro PVL, una squadra molto tosta, vinta 3/2, dopo essere stati sotto 2/0. Da quel momento, fino alla fine del campionato, i ragazzi del Parella hanno vinto tutte le gare restanti, ottenendo, tra l’altro, il record per la società di numero di partite vinte di seguito.

La prima posizione della classifica, quindi, diventa realtà anche grazie a qualche passo falso dell’inseguitrice principale, Alba, e alla vittoria 3/0 su Caronno. “Come primi classificati, – ci spiega Claudio – avevamo due possibilità per fare il salto di categoria: vincere contro la prima dell’altro girone (Diavoli Rosa Brugherio), oppure, nel caso la prima opzione fosse andata male, giocare contro la vincente tra le seconde”. Gara 1 contro i Diavoli Rosa è stata un’epica battaglia di 2 ore e 40 minuti, dove il Parella è riuscito a strappare al tie break la vittoria in un PalaKennedy gremito di pubblico.

Con Gara 2 giocata in casa e persa 1/3 giocando maluccio, tutto si decideva nell’ultima gara. Dopo un primo set giocato punto a punto, arrivati sul 24 a 20 per Claudio e compagni, il Parella non è stato abile a chiudere il set, perdendo 24/26. Questo set ha purtroppo poi calato come un velo sulla squadra che ha perso poi la partita 1/3. “La delusione è stata tantissima – dice Claudio – ci avevamo giustamente creduto, ma non siamo stati capaci di buttarci subito alle spalle quel primo set che ci ha poi penalizzato definitivamente”.

Ma… non tutto era perduto! Come dicevamo prima, infatti, il Parella aveva ancora una chance: vincere le gare contro la vincente tra le seconde, ovvero Scanzorosciate. La prima partita è stata vinta dal Parella di nuovo al tie break, dopo essere stati avanti di due set ed aver perso terzo e quarto. Uno scatto d’orgoglio ha fatto sì che Claudio e compagni vincessero poi il quinto set 15/10. Si va così a gara 2, in casa avversaria. I ragazzi sapevano di non poter sbagliare e sono partiti carichissimi, pronti ad ottenere ciò per cui si erano allenati duramente tutto l’anno. La vittoria 3/0 è stata proprio la ciliegina sulla torta che tutti si aspettavano. Una grande festa ha scacciato anche tutta l’ansia che i giocatori avevano accumulato e il peso della stagione è stato spazzato via dall’ultimo fischio arbitrale che ha decretato la vittoria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.