Tagli boschivi irregolari in Val Bormida, controlli dei carabinieri forestali: 14 sanzioni amministrative - IVG.it
Violazioni

Tagli boschivi irregolari in Val Bormida, controlli dei carabinieri forestali: 14 sanzioni amministrative

Multe per 3.800 euro

Val Bormida. In concomitanza della fine della stagione silvana (periodo dei tagli boschivi) la stazione carabinieri forestale di Cosseria ha intensificato i controlli nei boschi della Val Bormida.

Le verifiche si sono concentrate soprattutto sulle utilizzazioni effettuate nelle proprietà pubbliche dei comuni e nelle aree particolarmente sensibili dal punto di vista naturalistico.

Durante i controlli si sono accertate violazioni per tagli mal eseguiti, per mancato rilascio della matricinatura prevista (le piante necessarie alla rinnovazione del bosco), soprattutto di faggio e quercia e per la realizzazione di viabilità forestale in assenza di autorizzazione e lo sradicamento di ceppaie.

I controlli hanno portato i militari ad elevare 14 sanzioni amministrative per varie violazioni alla legge forestale regionale, per un importo di oltre 3.800 euro di multe.

Le attività di controllo proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.