IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il centro specializzato Breast Unit festeggia 2 anni di attività

Appuntamento venerdì 5 luglio, dalle 14,30 alle 17, nella sala Sibilla, Fortezza del Priamar

Savona. La Breast Unit savonese festeggia 2 anni di attività e celebra la ricorrenza con un incontro denominato “Facciamo il punto” che si svolgerà venerdì 5 luglio, dalle 14,30 alle 17, presso la sala della Sibilla, nella Fortezza del Priamar, a Savona. Parteciperà anche il vicepresidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale.

Dopo l’introduzione a cura di Paolo Cavagnaro, commissario straordinario di Asl2, numerosi saranno gli interventi: Paolo Pronzato, coordinatore rete cronologica ligure; Gabriella Paoli, coordinatrice Breast Units di Regione Liguria; Alessandra Amore, case manager Breast Unit Asl2; Laura Starnini, dietista di Asl2.

E ancora: Deliana Misale, consigliere nazionale Europa Donna Italia; Myriam Pesenti, presidente associazione Cuore di Donna; Marcella Desalvo, presidente Fidapa – BPW Italy sezione Savona; Giuseppe Pizzonia, direttore S.C. Chirurgia Plastica ricostruttiva Asl2.

La Breast Unit dell’Asl2 savonese è un centro specializzato nella diagnosi precoce e nella cura del tumore al seno organizzato secondo un modello innovativo: le Strutture che la compongono possono essere ubicate tra l’Ospedale San Paolo e l’Ospedale Santa Corona, ma operano come fossero un’Unica Struttura Funzionale.

La Breast Unit è organizzata secondo un percorso di diagnosi, terapia e controlli. Tutti i professionisti coinvolti nel percorso di cura (chirurghi oncologici, estetici, radiologi, radioterapisti, medici nucleari, fisiatri e anestesisti) lavorano in sedi diverse ma affrontano ogni aspetto della malattia in modo sinergico ed integrato e attraverso riunioni collegiali settimanali in videoconferenza.

Possono accedervi anche le donne inviate dai medici generici: se il referto è negativo, vengono fornite le indicazioni per il controllo successivo; se, invece, è positivo, entro 24 ore la paziente viene accolta nell’area di prericovero centralizzato della Breast Unit, collocata al piano -1 del San Paolo, dove trova il personale del Centro Coordinamento della Breast Unit nel quale operano infermiere con specifica formazione che organizzano e prenotano gli esami e le visite mediche necessarie e si occupano di tutte le esigenze delle donne in un momento difficile e delicato della loro vita accompagnandole nelle tappe del percorso di cura.

L’istituzione della Breast Unit è pertanto finalizzata a offrire un punto di riferimento durante l’intero percorso; offrire un’assistenza di elevata qualità; ridurre i tempi di attesa nel rispetto dei tempi utili per le diverse fasi di terapia; semplificare le procedure burocratiche riducendo i disagi per la paziente; favorire l’umanizzazione delle cure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.