IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietro Sibello su Luna Rossa per la sfida della 36ª America’s Cup

Tra i mostri sacri della vela mondiale: l'orgoglio e l'augurio dell'amministrazione alassina

Alassio. Nei giorni scorsi, presso il Circolo della Vela Sicilia, a Mondello, è stato presentato il Luna Rossa Prada Pirelli Team, sfidante e Challenger of Record della 36ª America’s Cup, che si svolgerà ad Auckland, in Nuova Zelanda, nel 2021.

Dopo i video introduttivi e il loro discorso di benvenuto, il presidente del Circolo della Vela Sicilia, Agostino Randazzo, e il presidente di Luna Rossa Prada Pirelli Team, Patrizio Bertelli, hanno accolto sul palco il chief executive officer e vicepresidente esecutivo di Pirelli, Marco Tronchetti Provera.

In rappresentanza del sailing team Luna Rossa Prada Pirelli, oltre a Max Sirena (team director e skipper), Gilberto Nobili, Francesco Bruni e Vasco Vascotto hanno a turno presentato i programmi del team e le prossime tappe della sfida.

Erano inoltre presenti James Spithill, Francesco Mongelli, Michele Cannoni, Pierluigi De Felice, Davide Cannata, Jacopo Plazzi e… Pietro Sibello.

Sì, un alassino nel gotha della vela mondiale. Classe 1979, dall’età di otto anni respira mare e salsedine iniziando a regatare fin da subito ad alti livelli su Optimist e 470.

Nel 1998, insieme al fratello, Pietro sale sul 49er e, nei quattro anni successivi, diventa uno dei timonieri più forti al mondo, vincendo un campionato ruropeo e conquistando tre medaglie di bronzo ai campionati del mondo.

Dopo le Olimpiadi di Atene 2004 e Pechino 2008, qualifica l’Italia per le Olimpiadi di Londra 2012. Negli ultimi due anni ha ottenuto inoltre ottimi risultati nelle classi Melges, Moth e GC32. Questo è il suo secondo appuntamento con il trofeo velico più prestigioso del mondo e ancora una volta su Luna Rossa.

“E’ un’emozione incredibile leggere queste notizie sulla stampa nazionale e internazionale – commenta il vicesindaco ed assessore al turismo, Angelo Galtieri -. Anche se dovremmo essere ormai abituati alle imprese di Pietro, ma anche del fratello Gianfranco Sibello, la Coppa America è però una specie di mito e sapere che ci sarà anche un alassino a lottare per portarla in Italia ci fa essere davvero orgogliosi”.

“Conosco Pietro da che eravamo ragazzini – aggiunge Roberta Zucchinetti, consigliera incaricata allo sport del Comune di Alassio -. Uno straordinario professionista e un grande velista. Felice di vederlo insieme ai più grandi e, anche un briciolo di invidia, ma quella che è figlia di una sana, positiva e sincera ammirazione”.

Pietro Sibello

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.