IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio Aerospace, firmato il decreto per la cassa integrazione straordinaria

Fiom-Cgil: "Ora dal Governo le risposte attese dai lavoratori per il rilancio dell'azienda, attendiamo incontro al Mise entro giugno"

Liguria. “Apprendiamo positivamente che questa mattina è stato firmato da parte del Ministero del Lavoro il decreto per la concessione della cassa integrazione straordinaria della Piaggio Aerospace e quindi l’autorizzazione a iniziare ad erogare da parte delle sedi Inps competenti il trattamento salariale in favore dei lavoratori dipendenti sospesi dal 1 maggio scorso”. L’annuncio da parte della Fiom-Cgil savonese.

il decreto concede la cassa integrazione a 1021 lavoratori di Piaggio Aerospace dislocati nei siti produttivi di Villanova d’Albenga (791), Genova (217) e Roma (13). Il trattamento avrà durata di 12 mesi, a decorrere dal 3 dicembre 2018, data di ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria.

“Ora è necessario che il Governo – come da impegni del Ministro Di Maio – assicuri a Piaggio e a tutti i suoi lavoratori il piano di rilancio che passa attraverso il definitivo pronunciamento dello Stato Maggiore della Difesa sui fabbisogni dei velivoli civili – circa 30 velivoli P180 tra manutenzione e nuovi velivoli -, la firma dei contratti, la rimodulazione del decreto “Pinotti” per assicurare il completamento delle certificazioni e dell’acquisto di due sistemi e quattro velivoli P1HH – drone dual use – e la sottoscrizione dei contratti di produzione e manutenzione per quanto riguarda il comparto dei motori” aggiunge ancora il sindacato savonese.

“Come abbiamo più volte sottolineato il fattore tempo è fondamentale per rilanciare davvero l’azienda ed evitare di fermare interi reparti con ricadute negative per il futuro della Piaggio”.

“Nel frattempo è fondamentale che il Ministero, insieme al Commissario, alle  istituzioni locali e alle organizzazioni sindacali condividano al più presto una data per l’incontro da tenersi presso il Mise entro il mese di giugno, con l’obbiettivo di dare un futuro industriale a Piaggio e Laer H, mantenendo ogni attività, reparto, settore oggi presente nelle due aziende del nostro territorio” conclude la Fiom-Cgil.

“Garantita fino al 2 dicembre l’occupazione per più di mille lavoratori liguri di Piaggio. Una notizia difficile da digerire, ma necessaria per affiancare all’attività commissariale la salvaguardia dei livelli occupazionali”. È il commento dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benvedutialla firma del decreto per la cassa integrazione straordinaria, che aggiunge: “Non disperdiamo le nostre professionalità – sottolinea l’assessore -, l’eccellenza di Piaggio è sotto gli occhi di tutti. E lo dimostra anche l’attenzione riservata dal mercato internazionale, con le recenti consegne di P180 Avanti Evo in Francia e in Malesia”.

“L’auspicio è che da Roma arrivino nel prossimo futuro segnali precisi, che definiscano sul medio-lungo termine un progetto di sistema che racchiuda l’intero comparto militare. In assenza di una simile programmazione, che chiarisca obiettivi, strategie e finanza, permane un forte timore di doverci presto confrontare con altre crisi analoghe” conclude Benveduti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.