Attenzione

Operatori telefonici chiedono soldi a favore dell’Uici, ma è solo una truffa

Il presidente della sezione di Savona: "La nostra associazione non sta raccogliendo fondi telefonicamente e non lo ha mai fatto con questa metodologia"

telefono

Loano. Telefonano presentandosi come operatori incaricati dall’Unione Italian Ciechi e Ipovedenti e chiedono di donare somme di denaro all’associazione. Ma si tratta soltanto di una truffa.

A denunciare quanto sta avvenendo da qualche giorno in provincia di Savona è Andrea Bazzano, presidentge della sezione provicianle della Uici: “In queste ore – esemplifica Bazzano – a Loano alcune persone sono state contattate telefonicamente a nome dell’Unione Ciechi Savona. Gli operatori chiedono ai malcapitati somme di denaro in favore della nostra associazione. Quando la persona nega il consenso a tale richiesta, la telefonata si chiude con pesanti insulti da parte dei finti operatori”.

Il presidente dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Savona precisa che “la nostra associazione non sta raccogliendo fondi telefonicamente e non lo ha mai fatto con questa metodologia. Invitiamo i cittadini a segnalare ogni episodio presso i nostri uffici in via Ratti 1/2 17100 Savona o al numero 019.811645”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.