IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Musica e buon cibo a chilometro zero: tutto pronto per l’edizione 2019 di “Balestrino Unplugged”

La prima data in cartellone è fissata per sabato 6 luglio presso le Antiche Scuderie del Marchese

Balestrino. Dopo un anno di stop “per raggruppare idee e nuovi progetti” la Pro Loco di Balestrino ritorna a proporre, per la stagione 2019, l’apprezzatissima rassegna musicale di “Balestrino Unplugged”.

La prima data in cartellone è fissata per sabato 6 luglio presso le Antiche Scuderie del Marchese, sotto il castello del meraviglioso borgo di Balestrino, uno tra i più belli d’Italia. Un evento singolare nel suo genere nella provincia di Savona, dedicato alla musica in acustica e allo streat food locale.

La serata prenderà il via alle 19 con Aperiplugged, degustazione di vini e birre artigianali di aziende locali, e l’apertura degli stand gastronomici di “cucina di strada” con hamburger bio, pollo e verdure al curry, fugassin, formaggi, torte verdi, dolci tutti prodotti a chilometro zero.

La musica inizierà alle 20.30 con l’esibizione di “The Persuaders”, duo acustico che spazia tra cover e pezzi originali composto da Annie “La Rouge” Marsala (chitarra e voce) e Simone Perata (basso e cori). “The Persuadrers” è un progetto nato nel 2013 tra Spotorno e Savona che alla fine del 2018 ha pubblicato il primo album “Just us”. Il loro repertorio è letteralmente sterminato e spazia in ogni genere ed epoca possibile. Al momento il loro materiale di cover arriva sul centinaio di pezzi dove si possono ascoltare brani di Ray Charles, Nancy Sinatra, Cindy Lauper e subito dopo pezzi degli Eagles, Depeche Mode, Patty Smith, Joe Cocker, Led Zeppelin, Elton John o Talking Heads. Immancabile la dance anni ’70 con Bee Gees, Blondie e immancabili pure gli anni ’80 con Russ Ballard, Quarterflash, Duran Duran e Eurythmics. E non mancano gli inediti autoprodotti dal duo, come “Song For Guaso”, “Red Poppies”, “It’s Me” e “Senza Cuore”.

The Persuaders

Alle 21.30 toccherà ai “My Gurus Band”, tribute band dei Beatles nata nel 2008 in occasione delle celebrazioni del 40^ anniversario del “White Album”. Dal 2012 la formazione inizia a riproporre l’intero repertorio dei Fab Four, dagli esordi beat alla sperimentazione in studio, con grande accuratezza nei suoni, negli arrangiamenti e soprattutto nelle armonie vocali che hanno reso immortali gli album e le canzoni dei Beatles. La band propone una scaletta di oltre 60 canzoni, coinvolgendo il pubblico in un caleidoscopio musicale, dove ogni dettaglio strumentale e vocale è curato per soddisfare l’ascoltatore appassionato o chi semplicemente ha voglia di scatenarsi ballando sulle note di indimenticabili successi discografici. I “My Gurus” raggiungono grandi traguardi a partire dal 2015 con la partecipazione alla Fiera internazionale della musica di Genova,ma soprattutto vincendo nel 2015 e nel 2016 il “Sanremo Beatles Summer Festival”, contest nazionale per Beatles band tenutosi sul prestigioso palco del Teatro Ariston. A novembre 2018 la band festeggia i suoi 10 anni di attività durante il 50° anniversario del “White Album”, riproponendolo nella sua interezza in un’ indimenticabile serata. Sul palco ci aspetteranno Salvatore Coco, Andrea Minetti, Eros Crippa, Ivano Vigo, Ezio Secomandi e Simone Perata che ci proporranno il meglio del repertorio dei Beatles in versione acustica.

My Gurus Band

Alle 22.30 si esibiranno i “Red Wine”. Dal bluegrass allo swing passando per il country, con Lucas Bellotti a basso e voce; Martino Coppo a mandolino, mandola, octave mandoline voce; Marco Ferretti a chitarra e voce e Silvio Ferretti a banjo, chitarra e voce. I “Red Wine” sono una delle più importanti band acustiche europee, in attività fin dal 1978, con uno stile che abbraccia il bluegrass tradizionale e contemporaneo, il country, il gospel e sfiora lo swing. Nel corso di questi anni “Red Wine” è stata molto attiva in Italia ed in Europa, suonando nei maggiori festival internazionali e dividendo il palco con alcuni tra i principali artisti del genere quali New Grass Revival, Hot Rize, Nashville Bluegrass Band, Doyle Lawson & Quicksilver, Nickel Creek, e collaborando attivamente con altri quali Tony Trischka, Kathy Chiavola, Barry & Holly Tashian e la tournè in Europa con il leggendario artista bluegrass, Peter Rowan. Nel 2018 per celebrare i suoi primi 40 anni di attività, “Red Wine” è stata in tour in USA, dove ha registrato, in un magnifico studio fra i boschi del North Carolina, da Jens Krüger, il nuovo CD: Carolina Red/Vintage 1978.

Tra le numerose partecipazioni a trasmissioni radiofoniche e televisive ricordiamo nel 1985 quella al fortunato programma di Renzo Arbore su RAI 2 “Quelli della Notte”. Dal 1995 il gruppo ha suonato intensivamente anche negli Stati Uniti, conquistando un seguito ed una reputazione anche oltreoceano e ricevendo una calorosa accoglienza in alcuni dei principali Festival quali Hardly Strictly, Bluegrass Festival, Grey Fox Bluegrass Festival, Wintergrass Acoustic Music Festival e molti altri.. e non mancano i riconoscimenti in italia, come il “Premio Regionale Ligure per la Musica” dalla Fondazione Cristoforo Colombo, ricevuto nel 2008 e le produzioni come lo spettacolo/concerto “THE BLUEGRASS PARTY” evento che dal 2009 richiama a Genova appassionati da tutta Italia e dall’estero. Discografia: Red Wine (cassetta, 1986), Full Taste (LP 1989), Italian Flavor (cassetta, 1995), Times & Changes – original Red Wine since 1978 (CD, 1998), Italian Cats (CD, 2001), Winter’s Come and Gone (CD, 2008), Red (CD, 2012), Picking Friends (CD, 2014), Carolina Red-Vintage 1978 (CD, 2018).

Gli eventi sono ad ingresso gratuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.