IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Millesimo, Aldo Picalli alle prese con la sua giunta affida le deleghe a Garofano e Garra

Nulla di certo sugli altri due assessori, forse una donna esterna per rispettare le quote rosa

Più informazioni su

Millesimo. Prime manovre di giunta per il neo eletto sindaco Aldo Picalli, alle prese con la distribuzione delle deleghe ai membri più votati della sua lista.
Al primo cittadino vanno i lavori pubblici, l’ambiente, l’urbanistica, la viabilità, la polizia locale e il personale.

Come era prevedibile per il boom di preferenze (ben 237), il vice sarà Francesco Garofano, deus ex machina del gruppo che ha portato alla vittoria netta il “Progetto Millesimo”. A lui andranno il bilancio e le attività produttive (artigianato e industria). In giunta anche Alessandra Garra, seconda più votata (132 schede con il suo nome), che si occuperà di Servizi sociali, scuola e cultura.

Il terzo assessore dovrebbe essere Roberto Scarzella, anche se non trapela ancora nulla di certo, mentre per il quarto ed ultimo componente dell’esecutivo comunale potrebbe esserci qualche sorpresa. Per rispettare l’articolo 1 della legge 56/2014 del Testo unico sugli enti locali, infatti, nei Comuni al di sopra dei tre mila abitanti, nessuno dei due sessi può essere rappresentato in giunta in misura inferiore al quaranta per cento. Della lista di Picalli, però, a parte la Garra, nessun’altra donna è stata eletta in consiglio comunale. Ecco quindi che non si esclude la possibilità di nominare un assessore esterno tra le tre quote rose rimaste escluse, ossia Natasja Smits (24 preferenze), Antonella Da Rold (22) ed Emanuela Briatore (21).

Paradossalmente, se avesse vinto Andrea Manconi, si sarebbe verificato il contrario. Sono proprio tre donne ad essere state più votate, le stesse che entrano in consiglio sui banchi della minoranza insieme al candidato sindaco, ossia Daniela Minetti, Giuseppina Giurintano e Valentina Riolfo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.