IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le andoresi dell’Atleticamente in evidenza al campionato nazionale di Federazione

Argento per Irene Patriarca, bene anche Sofia Campanaro e Natalie De Martin

Andora. Ottimo esordio per le ginnaste dell’Atleticamente alla fase nazionale del campionato individuale Silver di Federazione, che si è svolta a Rimini dal 22 al 30 giugno.

Le giovani andoresi, capitanate dalle tecniche Giraldi e Ricotti, sono scese in pedana per la categoria A4 LB sfidando ben 201 atlete provenienti da tutta Italia e contendendosi l’ambita finale, a cui possono accedere solo le prime dieci classificate.

Ottimi risultati per tutte, con tre finali centrate, con un secondo posto.

Eccellente performance per Natalie De Martin, che nella prima giornata di qualificazione nella specialità si piazza al nono posto con un frizzante esercizio alla fune, e nonostante una distrazione sfiora le finali per soli 4 decimi conducendo egregiamente la sua gara.

Nella specialità palla Sofia Campanaro in fase di qualificazione ottiene uno splendido terzo posto, strappando il pass per la finale e chiudendo la gara al nono posto con la consapevolezza di essere tra le migliori dieci d’Italia nella sua categoria ed attrezzo.

Nell’all around risuona l’inno per Irene Patriarca che guadagna la medaglia d’argento e si laurea vicecampionessa nazionale nella A4 LB. Nella fase di qualificazione Irene riesce a centrare tutte e due le finali, classificandosi terza al corpo libero e seconda nella specialità cerchio, con punteggi altissimi, rispettivamente 10,950 e 10,800. Nella finale a dieci l’emozione di una pedana così importante le vale però il settimo posto al cerchio e il nono al corpo libero.

L’allenatrice Giorgina Giraldi commenta “È stato un anno ricco di soddisfazioni e successi per tutte le nostre ragazze, sia al campionato Csen che al campionato Fgi, e ahimè anche qualche piccola delusione. Comunque sia spero che queste emozioni, positive o negative, vi aiutino a crescere come persona, a credere sempre di più in voi, ma soprattutto a non mollare mai ed inseguire i vostri sogni, grandi o piccoli che siano, e renderli reali! E adesso al lavoro in vista del prossimo anno sportivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.