IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La dodicenne finalese Denise Gjoka conquista il secondo premio al concorso letterario Nazionale “Inchiostro e Memoria”

E' promosso dalla sezione Anpi di Rescaldina, la ragazzina ha partecipato nella sezione Under 16 col racconto "Oltre il filo spinato" in cui racconta il dramma dei campi di concentramento

Finale Ligure. La dodicenne finalese Denise Gjoka ha conquistato il secondo premio al concorso Letterario Nazionale di Narrativa e Poesia “Inchiostro e Memoria” promosso dalla sezione Anpi di Rescaldina (Mi).

La giovane scrittrice ha partecipato nella categoria sezione narrativa Under 16 con il racconto “Oltre il filo spinato” conquistando la giuria che ha motivato la decisione di assegnarle il premio così: “Per la sua fiammeggiante e lirica modalità espressiva e per l’alto valore del contenuto”.

“‘La bambina lasciò un mezzo respiro e la sua testa non si mosse più. L’altra metà di respiro fluttuò nell’aria fino a quando non cadde nelle corde vocali della madre’. Basterebbe questa frase per intuire la potente capacità espressiva della dodicenne Denise Gjoka – scrive ancora la giuria del concorso Anpi-. L’autrice ci racconta del drammatico viaggio di una bambina ebrea e della sua famiglia verso un campo di concentramento nazista. Eliminati i genitori e la sorellina poco dopo l’arrivo, si ritrova sola in ‘un mondo in cui l’odio era diventato ossigeno’. Conosce un coetaneo che ha ideato un ingenuo tentativo di fuga che finirà tragicamente: ‘il suo corpo penzolava dalla recinzione: metà del suo corpo coincideva con la metà del suo sogno’. Presto anche per la protagonista giungerà il girono finale”.

denise gjoka

Già nel 2018 la dodicenne finalese aveva partecipato al concorso vincendo il premio speciale della giuria portando la poesia “Una destinazione ignota”.

“Denise ha incominciato a scrivere poesie a 7 anni e subito ha mostrato una notevole capacità nel trasmettere emozioni attraverso le sue parole” racconta con orgoglio il papà Sander.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.