IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Cappella di N.S. della Misericordia di Albissola Marina si rifà il look fotogallery

La Confraternita di San Giuseppe di Albissola Marina ha recentemente commissionato i lavori di manutenzione straordinaria

Albissola Marina. Al via i lavori di restauro del piccolo edificio tanto amato da Santa Maria Giuseppa Rossello. La Confraternita di San Giuseppe di Albissola Marina ha recentemente commissionato i lavori di manutenzione straordinaria della Cappella di N.S. della Misericordia alla Ciappà, in restauro proprio in questi giorni.

Il piccolo edificio, risalente al XVII secolo, sorge in un punto seminascosto del centro storico del Comune di Albissola – lungo la vecchia strada per Savona – e vi si può accedere passando da Via Durazzo oppure da Via Gentile.

La cappella votiva attendeva da tempo un appropriato intervento di restauro: già nel 2011, infatti, il Comune di Albissola Marina era stato informato del cattivo stato dei muri perimetrali, attraversati da evidenti crepe, e del distacco, su gran parte della superficie, dell’intonaco esterno.

Il piccolo edificio era meta prediletta di Benedetta Rossello, futura suor Maria Giuseppa, canonizzata nel 1949. Nata ad Albissola Marina nel 1811, fin da bambina amava raccogliersi in preghiera presso la cappelletta, come ricorda opportunamente un’epigrafe del 1938, murata sotto l’arcata frontale dell’edificio.

Una curiosità: la Cappella di N.S. della Misericordia – una cui statua, che la rappresenta con il beato Botta ai piedi, fregia l’interno – appare dipinta, in un angolo in basso, in uno dei tre grandi quadri appesi sulla parete sinistra dell’Oratorio di San Giuseppe, situato tra Via dell’Oratorio e piazza Nostra Signora della Concordia: l’opera, originariamente una pala d’altare conservata nella chiesa parrocchiale che dà il nome alla piazza albissolese, appartiene al noto pittore Mario Gambetta (1886-1968), al quale si deve anche l’affresco di 150 metri quadrati che, nel Salone del Palazzo Civico di Savona, illustra alcuni degli episodi più significativi della storia della città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.