IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Interreg Alcotra, Liguria protagonista in Valle d’Aosta

L' assessore Benveduti: "Importanti misure per la nostra regione"

Regione. Liguria protagonista a Cogne, in Valle d’Aosta, dove si sono recentemente riunite Regioni e Province italiane per il comitato di sorveglianza per i finanziamenti europei del Programma Interreg Alcotra, alla cui cooperazione transfrontaliera partecipano anche Piemonte, Valle d’Aosta Provence-Alpes-Côte d’Azur e Auvergne-Rhône Alpes.

A partire dai progetti territoriali, con la validazione di Mobil di cui Regione Liguria è capofila. “Il sostegno per questo importante progetto è di 592 mila euro” annuncia l’assessore allo sviluppo economico Andrea Benveduti, che prosegue: “Attraverso queste risorse riusciremo a favorire la mobilità sostenibile lungo la linea ferroviaria Cuneo-Ventimiglia-Nizza. Con l’utilizzo di trasporti sostenibili e innovativi, favoriremo i servizi a sostegno dell’intermodalità come treno-bici, treno-mobilità elettrica”.

È stato inoltre finanziato il quarto e ultimo progetto tematico Risk-Act del programma Pitem Risk, a cui Regione Liguria partecipa assieme a Regione Valle d’Aosta. “Quest’ultima misura approvata – continua Benveduti – ha l’obiettivo di attuare strategie di gestione del territorio e delle emergenze nei confronti dei rischi ambientali, nel territorio imperiese, per un importo pari a 114 mila e 500 euro”.

Il comitato di sorveglianza ha approvato anche il terzo progetto tematico Outdoor Off, che promuove un’offerta turistica integrata attorno al prodotto Outdoor, nel territorio delle cinque Regioni interessate dal Programma, per un ammontare di 250 mila euro. Finanziati anche il terzo e il quarto progetto del Pitem Biodivalp, due progetti sui temi della biodiversità Biodiv’connect e Geobiodiv, che hanno un finanziamento, per parte ligure, rispettivamente superiore a 222 mila euro e a 538 mila euro e che vedono come soggetti delegatari la Provincia di Imperia e il Parco Alpi Liguri.

Nell’ambito dei servizi alla persona è stato invece approvato il terzo progetto tematico del Pitem Prosol. “Si tratta – aggiunge l’assessore – del progetto Femmes/Donne, che mira a migliorare l’accesso alle cure, sviluppare strumenti per una vita familiare e professionale soddisfacente e riconoscere il ruolo dei caregiver. Regione Liguria, attraverso un finanziamento di 289 mila e 750 euro, collaborerà con Asl1 imperiese e Università di Genova per offrire servizi capillari nell’entroterra imperiese”.

Il comitato di sorveglianza ha infine finanziato il terzo e ultimo progetto tematico DecxProm/Scoprire per promuovere, all’interno del Pitem Pace, la messa in rete dei siti del patrimonio culturale diffuso. In questa direzione ammontano i 400 mila euro di contributo per Regione Liguria. “Sono complessivamente state adottate importanti misure per il nostro territorio. L’auspicio è di poter continuare a lavorare, anche con la futura governance del programma Italia-Francia 2021-2027, nella prospettiva tracciata in questo settennato” conclude Benveduti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.