IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festival teatrale di Borgio Verezzi, conto alla rovescia: apertura della biglietteria fotogallery

Sarà attivo anche quest'anno il servizio di bus navetta

Borgio Verezzi. Il conto alla rovescia sta per finire: il 21 giugno apre la biglietteria del Festival di Borgio Verezzi in viale Colombo 47. Come è consuetudine per il primo giorno osserverà un orario straordinario, dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30. Dal 22 giugno, la biglietteria sarà aperta dalle 10.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 18.30 dal lunedì al sabato, e dal 6 luglio anche la domenica con lo stesso orario. Per le prenotazioni, si può telefonare allo 019.610167 o inviare una mail all’indirizzo biglietteria@comuneborgioverezzi.it. I biglietti sono acquistabili anche al botteghino nei giorni e nei luoghi in cui si svolgono gli spettacoli dalle 20.30 alle 21,45.

Il programma della 53^ edizione prevede 11 spettacoli, nove dei quali in prima nazionale, per 26 serate complessive. Questo il cartellone: 6 luglio Banda 4.0 con la Banda Osiris; 11, 12 e 13 luglio L’anima buona di Sezuan di Bertolt Brecht con Monica Guerritore; 14 luglio in collaborazione con il Festival di Cervo La leggenda del pianista sull’Oceano (da “Novecento” di Alessandro Baricco) con Igor Chierici e l’Atlantic Jazz Band; 17 e 18 luglio Sherlock Holmes e i delitti di Jack lo Squartatore dai Helen Salfas, con Giorgio Lupano e Rocío Muñoz Morales; 22 e 23 luglio Liolà di Luigi Pirandello, con Sergio Assisi; 27 e 28 luglio Hollywood Burger di Roberto Cavosi, con Enzo Iachetti e Pino Quartullo; 30 luglio D.E.O. ex macchina di Antonio Cornacchione e Massimo Cirri, con Antonio Cornacchione; 3, 4 e 5 agosto I due gemelli… veneziani di Carlo Goldoni, con Jurij Ferrini; 8, 9, 10 e 11 agosto Se devi dire una bugia dilla grossa di Ray Cooney, con Paola Quattrini, Antonio Catania, Nini Salerno, Gianluca Ramazzotti; 12, 13, 14 e 16 agosto Paradiso (itinerante nelle Grotte) dalla Divina commedia di Dante, con la compagnia Uno sguardo dal palcoscenico, Miriam Mesturino, Manuel Signorelli, Davide Diamanti; 18, 19 e 20 agosto Non è vero ma ci credo di Peppino De Filippo, con Enzo Decaro.

Dal primo giorno di apertura della biglietteria è possibile prenotare e/o acquistare i biglietti di tutti gli spettacoli in cartellone. Le prenotazioni possono essere effettuate direttamente presso l’ufficio prevendita, telefonicamente e via e-mail. Per le prenotazioni telefoniche e via e-mail, l’assegnazione dei posti seguirà l’ordine cronologico di arrivo delle richieste, compatibilmente con la presenza di pubblico in biglietteria. Il pagamento dei biglietti prenotati deve avvenire entro tre giorni dalla prenotazione. In caso contrario, la prenotazione effettuata decade e i relativi posti tornano a essere disponibili per la vendita. Gli abbonati della stagione precedente hanno diritto di prelazione sull’acquisto dell’abbonamento per la stagione in corso, con conferma e pagamento entro e non oltre sabato 29 giugno. I nuovi abbonamenti potranno essere richiesti a partire dal 21 giugno telefonicamente o presso la biglietteria; i posti saranno assegnati e comunicati ai richiedenti a partire da lunedì 1° luglio.

Anche quest’anno in ogni sera di spettacolo in Piazza Sant’Agostino sarà attivo un servizio di bus navetta al costo di 1 euro a tratta con partenza dal piazzale del Teatro Gassman (quattro corse con orario 19.15 – 19.45 – 20.10 – 20.30), e ritorno dal parcheggio di Piazza Gramsci (prima corsa 10 minuti dopo il termine dello spettacolo; tre corse a seguire a circa 20 minuti una dall’altra). Per il ritorno, gli utenti dovranno seguire lo stesso ordine di utilizzo del servizio dell’andata (chi sale con la prima corsa in andata, scende con la prima corsa di ritorno e così via). Il biglietto per la navetta è acquistabile direttamente al momento dell’utilizzo del servizio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.