IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Distribuzione del materiale farmaceutico al Ruffini di Finale, i diabetici insorgono: “Troppo scomodo per tanti pazienti e anziani”

L'intervento dell'associazione diabetici ponente ligure (ADPL), l'ipotesi di una convenzione con le farmacie

Ponente. Un tempo era al Santa Corona di Pietra Ligure, poi la decisione del trasferimento al “Ruffini” di Finale Ligure, senza contare lo stop imposto alla struttura di “Loano Salute”: così i pazienti diabetici del ponente savonese devono necessariamente recarsi presso l’ex ospedale finalese per ritirare stik e aghi per il test della glicemia e il relativo materiale farmaceutico, con non pochi disagi per le persone affette da questa patologia.

“Sicuramente è in una zona molto infelice, specialmente per gli anziani che hanno difficoltà a raggiungere lo sportello finalese” afferma Bartolomeo Pellegrini, presidente dell’associazione diabetici ponente ligure (ADPL), nata nel 1994 per la promozione di tutte le attività mediche ed informative volte a prevenire l’insorgere del diabete. “Promuovere l’informazione, l’educazione del diabetico e della sua famiglia” è lo slogan dell’associazione. Tra le novità, inoltre, tutti i lunedì a partire da 24 giugno dalle ore 8,30 sino alle ore 13, presso la sede dell’associazione al Santa Corona, sarà presente una dottoressa nutrizionista che avrà cura di seguire i pazienti nella loro alimentazione: tutto questo sarà gratuito per tutti i pazienti.

“Inutile dire che in questi due anni ho avuto molte lamentele da parte di soci affetti da diabete ed in special modo persone residenti a Borgio Verezzi e Pietra Ligure” aggiunge.

“Si lamentano in quanto la distribuzione del materiale farmaceutico veniva e viene tutt’ora effettuato dalla struttura non facile da raggiungere e che crea inevitabili disagi. Vorrei proporre, come già fanno in altre associazioni della Liguria e in Italia per le persone con difficoltà a muoversi, previa delega da parte del paziente, a prendere noi il materiale necessario e provvedere alla consegna”.

“E’ indispensabile fare qualcosa per risolvere questo problema, noi siamo disponibili per venire incontro alle esigenze di anziani e pazienti”. Da quando è stato chiuso anche lo sportello per il ritiro del materiale farmaceutico a Loano Salute la protesta è aumentata: non sono mancante segnalazioni alla stessa Asl 2 e alla Regione Liguria, tuttavia, almeno stando anche ad alcuni commenti sui social, pare che non si possa fare nulla. Tra le ipotesi portate avanti in questi mesi anche la possibilità che l’ente regionale possa fare una convenzione ad hoc con le farmacie: “Sarebbe una soluzione intelligente…” è stato il commento via Facebook di qualche diabetico.

“A Loano abbiamo istituito un servizio di ritiro del materiale per anziani e disabili. Il servizio è stato spostato l’anno scorso da Loano Salute al Ruffini causando non pochi disagi” ha evidenziato il vice sindaco e assessore loanese Luca Lettieri.

La questione riguarda non solo i pazienti diabetici, ma anche quelli affetti da stomia, per i quali è necessario un kit farmaceutico e di materiale ancora più ingombrante: difficile per loro trasportare il pacco consegnato dall’Asl 2, specialmente in bus. Per loro è fondamentale il trasporto privato, ma non tutti hanno familiari disponibili. Dunque per i pazienti stomizzati la situazione è ancora più disagiata: “Almeno potevano mantenere il servizio a Loano salute, ora per noi è davvero un disastro andare fino al Ruffini” sottolinea un utente che ha contattato la nostra redazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.