IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Decreto Crescita, Rixi (Lega): “Un commissario straordinario per il completamento del raddoppio ferroviario”

"Approvati impegni importanti per infrastrutture e logistica ligure"

Liguria. “Grazie al gruppo Lega, oggi [ieri per chi legge] sono stati approvati quattro ordini del giorno al Dl Crescita che impegnano il governo su tematiche strategiche che riguardano le infrastrutture liguri, la logistica e la portualità”. Lo dichiara il deputato e responsabile nazionale infrastrutture della lega Edoardo Rixi.

“Abbiamo chiesto un impegno del governo – spiega Rixi – a valutare la possibilità di ampliare il sistema retroportuale di Genova per l’applicazione del ferrobonus a tutti i punti di origine e destinazione ferroviaria collegati con il nodo logistico e portuale genovese e con tutte le stazioni ferroviarie di confine, almeno per i primi 250 km di percorrenza ferroviaria. Ciò per andare incentivare e sostenere tutte quelle aziende della logistica che nell’utilizzo dell’intermodalità per la penetrazione di mercati europei facciano ricorso al trasporto su ferro. Per sostenere le imprese dell’autotrasporto, inoltre, nella difficile sfida della concorrenza con operatori esteri e nella propria modernizzazione dei processi, abbiamo chiesto che venga implementato di 20 milioni di euro il fondo per le spese forfettarie, così come era stato concordato con il ministero dei Trasporti nei tavoli con le associazioni di categoria”.

“Infine, per dare un’accelerata al completamento di due infrastrutture, che da almeno vent’anni sono attese dal territorio, abbiamo impegnato il governo a valutare l’inserimento della ferrovia Pontremolese e del raddoppio del Ponente Genova-Ventimiglia tra le opere con un commissario straordinario, vista la strategicità anche nei corridoi europei verso la Francia e verso l’Europa centrale”.

Il deputato della Lega Flavio Di Muro, primo firmatario dell’ordine del giorno approvato ieri alla Camera, aggiunge: “L’attenzione della Lega per il raddoppio della Genova-Ventimiglia è sempre alta: con l’approvazione di un ordine del giorno sul decreto Crescita abbiamo impegnato il governo a valutare l’opportunità di includere anche la tratta Andora-Finale Ligure nell’elenco delle opere per le quali vengono nominati i commissari straordinari. L’individuazione di un commissario potrebbe garantire un’accelerata a un’infrastruttura vitale per tutto il ponente ligure e per il nord ovest del paese”.

“La linea – continua Di Muro – fa parte di un corridoio strategico di interesse internazionale: il completamente del raddoppio e il successivo adeguamento delle gallerie ai nuovi standard trasportistici delle merci, consentirebbe di alleggerire l’infrastruttra autostradale dal traffico delle merci oltre che dare una risposta finalmente efficace alle esigenze dei pendolari. Ricordo che secondo l’ultimo rapporto Legambiente Pendolaria, la linea Genova-Ventimiglia è nella top ten negativa delle peggiori tratte a livello nazionale. L’impegno della Lega sarà quello di dare ai cittadini del ponente e ai liguri finalmente una linea ferroviaria dignitosa, con dei tempi di percorrenza degni di un paese moderno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.