IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Danni mareggiata, via libera della Regione al rimborso anche per beni mobili

Toti: “Rivolto ad esempio ai pescatori che hanno avuto barche danneggiate o ai commercianti che si sono visti portare via i furgoni”

Regione. Con un provvedimento firmato oggi dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in qualità di commissario delegato di Protezione Civile per l’evento di fine ottobre, si apre la possibilità dell’assegnazione di contributi anche per i danni ai beni mobili registrati delle attività economiche interessate.

“Abbiamo chiesto ed ottenuto la possibilità di estendere i contributi anche a questa tipologia di danni, venendo incontro alle richieste specifiche di alcune categorie danneggiate dalla mareggiata di fine ottobre”, hanno dichiarato il presidente Toti e l’assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone.

“Con questo atto integriamo nell’assegnazione di contributi ad esempio tutti quei pescatori che hanno avuto le barche danneggiate o distrutte, strumento indispensabile per svolgere il proprio lavoro, o quei commercianti che si sono visti portare via i furgoni per le consegne”, hanno concluso.

Il deputato della Lega Lorenzo Viviani, componente della commissione agricoltura e pesca alla Camera, aggiunge: “Anche i pescatori liguri danneggiati dalle mareggiate di fine ottobre potranno usufruire dei fondi governativi. Come avevo potuto riscontrare durante i numerosi sopralluoghi subito dopo l’evento calamitoso, insieme all’assessore regionale alla pesca Stefano Mai, decine di pescatori, mitilicoltori e di imprese della filiera ittica e dell’acquacoltura avevano subito ingenti danni che ne hanno messo a serio rischio la continuità nell’attività”.

“Grazie al lavoro congiunto con la Regione Liguria, parte dei 300 milioni stanziati dal governo per le emergenza andranno a ristorare i danni subiti dai nostri pescatori: il provvedimento firmato oggi dal presidente Toti, commissario alla protezione civile, consentirà quindi l’assegnazione dei contributi, a risarcimento della perdita della propria imbarcazione e del proprio prodotto, anche ai tanti pescatori e mitilicoltori che hanno subito ingenti danni economici e interruzuione dell’attività”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.