IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, prende il via “Spiagge Sicure”: punti informativi e agenti in borghese contro l’abusivismo commerciale fotogallery

Il Comune ha ottenuto 42 mila euro dal bando ministeriale: sottoscritto accordo con Borghetto per estendere i controlli

Ceriale. Ha preso il via oggi a Ceriale “Spiagge Sicure”, il progetto contro l’abusivismo commerciale messo in campo grazie all’erogazione, da parte del Ministero dell’Interno, di un finanziamento di 42 mila euro con cui potenziare l’organico della polizia locale.

spiagge sicure ceriale

“Noi siamo ben contenti di aver partecipato a questo bando, è il primo anno che lo facciamo e siamo tra i 100 Comuni che lo hanno vinto – spiega il vicesindaco Luigi Giordano – Grazie a quei 42 mila euro abbiamo la possibilità di prendere 5 stagionali a tempo determinato. Due di questi vigili gireranno per le spiagge per controllare il commercio abusivo e difendere i commercianti di Ceriale: pagano le tasse tutto l’anno ed è giusto avere un po’ di riguardo per loro”.

“L’operazione parte oggi, questo è il primo punto informativo ma ve ne saranno diversi nel corso dell’estate – rivela l’ispettore capo Massimo Sanguineti – che interesseranno non solo Ceriale ma anche Borghetto Santo Spirito. Grazie al finanziamento il comando ha un budget speciale di ore di straordinario che saranno utilizzate per servizi sui litorali, specialmente in borghese, per scoraggiare il fenomeno dell’abusivismo commerciale”.

“Il falso costa caro”, è lo slogan adottato dal Comune e dalla polizia municipale di Ceriale per la campagna di quest’estate: “Dite No ai prodotti contraffatti”. Non solo prevenzione ma anche repressione, tanto nei confronti dei venditori abusivi quanto per coloro che acquistano merce contraffatta.

“Le spiagge per una cittadina come Ceriale sono centrali – afferma Luca Tognetti, consigliere comunale con delega al demanio – e con questa iniziativa noi le manteniamo più sicure: oltre a controllare quelli che vendono sul litorale anche i cittadini si sentiranno più sicuri e quindi invogliati a venire qui”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.