Riconoscimento

Andora, encomio per un maresciallo dei Carabinieri in servizio a Porto Recanati

Encomio ricevuto "per il determinante contributo ad un'azione investigativa che ha portato all'arresto e al fermo di numerose persone"

Alessio Alberigo

Andora. Un andorese, il maresciallo dei carabinieri Alessio Alberigo, in servizio alla stazione dei carabinieri di Porto Recanati, ha ricevuto un encomio semplice “per il determinante contributo ad un’azione investigativa che ha portato all’arresto e al fermo di numerose persone”. Alberigo ha ricevuto l’encomio dal Comandante della Legione Carabinieri Marche in occasione della Festa dell’Arma.

Ecco le motivazioni:

“Addetto a stazione distaccata, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere ed elevate capacità professionali, forniva determinante contributo ad articolata indagine che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale composto da soggetti di nazionalità albanese dedito al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’arresto di quattro persone in esecuzione di misure cautelari e il sequestro di 915 chilogrammi di marijuana, riscuotendo il plauso dell’opinione pubblica e contribuendo ad esaltare il prestigio dell’istituzione”. Province di Macerata, Pesaro e Urbino, Lodi e Roma 1/6/2017 – 28/2/2018.

“Addetto a stazione distaccata, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere ed elevata professionalità, forniva determinante contributo a complessa indagine condotta da comando dell’organizzazione speciale nei confronti di temibile organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti, tentati omicidi, estorsioni, porto e detenzione di armi e altri delitti. L’operazione si concludeva con l’arresto in flagranza di 5 persone, l’esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 14 indagati e il sequestro di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, armi da fuoco, denaro e beni immobili”. Marche e territorio nazionale 1/8/2014 – 31/12/2015.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.