IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga Street Festival, il jazz a Laigueglia e i prodotti tipici a Cairo: una fenomenale domenica di eventi in provincia

"Musica in Comune" a Savona. Festa a Garlenda con la onlus Bastapoco

Provincia. “Senza moto la vita non è che un letargo”, diceva il medico italiano Domenico Cirillo già nel ‘700. È cosa buona e giusta, dunque, seguire il suo consiglio e fare un bel po’ di movimento, in tutti i sensi! E in nostro aiuto viene l’agenda IVG Eventi, che ci dà qualche dritta su come mettere in pratica la “prescrizione” del dottor Cirillo con le numerose manifestazioni in calendario questa domenica.

Ad Albenga possiamo stare in salute facendo movimento fisico… a costo zero! Arriva infatti al quinto appuntamento l’Albenga Street Festival, la rassegna dei “free urban sport”: per tutta la giornata potremo provare a stare in equilibrio sul “filo del rasoio” grazie alla neonata disciplina dello slacklining.

Laigueglia suggella l’ideale incontro tra il movimento delle note musicali e quello delle onde del mare: concerti d’alta qualità e un’originale e attrattiva formula di divulgazione e studio degli strumenti saranno l’armoniosa sintesi dell nuova edizione del PercFest – Festa Europea del Jazz e delle Percussioni.

Anche a Savona il movimento sarà da intendersi in senso musicale. “Dalla porta d’Oriente” giungeranno infatti nella Città della Torretta le incantevoli sonorità delle arie, toccate e danze del ‘600 italiano, che ci faranno entrare tra le pieghe di un tempo spesso non valorizzato abbastanza e conosciuto a fondo e scoprire le radici della nostra storia.

Infine dove c’è più movimento se non ad una festa? A Garlenda il Bastapoco Festival scatenerà l’allegria e l’entusiasmo e farà divertire tutti gli amici, i volontari e i numerosissimi sostenitori della onlus con un ricco programma di eventi gastronomici, musicali e sportivi.

Albenga Street Festival

Albenga. Nella quinta giornata dell’Albenga Street Festival, rassegna degli sport praticabili a costo zero, che si terrà domenica 16 giugno dalle 15 alle 19:30 in piazza Europa, la città ingauna conoscerà la recentissima disciplina dello slacklining.

Si tratta di un esercizio di equilibrio e bilanciamento dinamico. Il nome deriva dalla slackline, una fettuccia di tessuto sintetico su cui si cammina come nell’arte del funambolismo. A differenza degli artisti circensi si utilizza però una fettuccia piatta e non un cavo o una corda.

In questa giornata dedicata all’equilibrio tra corpo e mente l’istruttore Ivan Soddu insegnerà passo per passo la tecnica corretta per poter camminare sulla fettuccia sospesa. All’interno della giornata avrete anche l’occasione di vedere numerose acrobazie e salti mozzafiato sopra la trickline. Preparatevi a vedere cose mai viste e a provare emozioni ancora sconosciute!

Percfest

Fino a domenica 16 giugno Laigueglia ospita nuovamente il PercFest – Festa Europea del Jazz e delle Percussioni, manifestazione musicale che offre concerti di alta qualità e in una originale e attrattiva formula di divulgazione e studio delle percussioni che diventa spettacolo, il Memorial Naco. Fin dal 1996 sotto la direzione artistica del noto contrabbassista jazz Rosario Bonaccorso il PercFest presenta in quattro giorni i suoi eventi musicali nel suggestivo borgo marinaro.

In questa edizione si entrerà in confidenza con artisti del calibro di Toninho Horta, Rudi Berger, Sullivan Fortner, Dado Moroni, Danny Grissett, Rosario Giuliani, Stefano Di Battista, Dedè Ceccarelli, Emanuele Cisi e tanti altri, nella costante presenza di Rosario Bonaccorso. Grazie alla loro musica Laigueglia si trasformerà in energia pura fino a notte fonda.

Per rispondere alla sempre più insistente richiesta del pubblico di poter avere garantito un posto a sedere nell’esclusiva piazza Guglielmo Marconi (300 posti di capienza) per la prima volta il PercFest propone i suoi concerti serali con un piccolo biglietto di ingresso ad un prezzo particolarmente accessibile (15 € per sera) che dà diritto a ben due concerti. Ancora una volta un vero incentivo culturale per far conoscere ed amare la musica jazz. Il pubblico potrà così assistere a due concerti avendo la certezza di poterne godere in modo comodo e confortevole.

Anna Rita Pili

Savona. Con “Dalla porta d’Oriente. Arie, toccate e danze del ‘600 italiano” l’Opera Giocosa rende il terzo appuntamento della rassegna “Musica in Comune…aspettando l’estate” un incontro con le radici della nostra storia. Sarà come entrare tra le pieghe di un tempo “nostro”, spesso non valorizzato abbastanza e conosciuto a fondo.

Quello di domenica 16 giugno alle 11 nell’atrio del Municipio di Savona sarà molto più di un semplice concerto aperitivo. L’Opera Giocosa fa delle matinée curate dal maestro Loris Orlando un percorso musicale di grande fascino e che permette di riscoprire un “territorio” del linguaggio sonoro (e non solo) che ha reso l’Italia il crocevia fondamentale della musica mondiale. Un patrimonio di cui Anna Rita Pili (soprano), Ero Maria Barbero (clavicembalo) e Massimo Lonardi (arciliuto) si renderanno i messaggeri nel concerto del 16 giugno.

“In Italia, nel momento di passaggio tra il tardo Rinascimento e il primo Barocco, si ebbero importanti innovazioni in tutte le forme d’arte – evidenzia Giovanni Di Stefano, presidente e direttore artistico dell’Opera Giocosa – Nel campo musicale una delle novità più rilevanti fu certamente l’affermazione del ‘recitar cantando’, che, privilegiando l’espressione degli ‘affetti’ contenuti nel testo poetico, favorì la diffusione del repertorio per voce sola sostenuta dal basso continuo e formò le basi stilistiche per il teatro in musica”.

In questo programma alle composizioni per voce e basso continuo sono accostati brani per clavicembalo e arciliuto, che testimoniano le affinità del repertorio strumentale con quello vocale e il suo sviluppo nell’estetica barocca.

Stavolta Mia Moglie Mi Manda A

Garlenda. Da venerdì 14 a domenica 16 giugno al Parco di Villafranca il Bastapoco Festival scatenerà l’allegria e l’entusiasmo e farà divertire tutti gli amici, i volontari e i numerosissimi sostenitori della onlus Bastapoco.

Il ricco programma di eventi gastronomici, musicali e sportivi si terrà nella bellissima cornice di Garlenda, dove si potranno degustare piatti di ottima cucina, grigliate di carne, buon vino e fiumi di ottima birra. Un fine settimana “tonico”, quindi, all’insegna del divertimento e della solidarietà: tutto il ricavato dell’evento sarà interamente devoluto a Bastapoco Onlus per il sostegno delle numerose attività solidali gestite dall’associazione.

Il festival propone sabato 15 giugno l’apertura degli stand gastronomici alle ore 19 e lo show a cura della compagnia folk Bau-Strocchi, che regalerà momenti di autentica leggerezza. A seguire tutti in pista a ballare con il dj set.

Domenica 16 giugno ultima ma importantissima giornata: si comincia alle ore 10:30 con la Camminata Tonica (partecipazione ad offerta libera), drink on the road e premio al partecipante “più roseo”. Gli stand gastronomici saranno aperti anche a pranzo a partire da mezzogiorno e per tutto il pomeriggio ci sarà musica dal vivo. Chiudono la serata i concerti degli Stavolta mia moglie mi manda a Funk e dei Lamberts.

Cairo Montenotte veduta castello del Carretto

Cairo Montenotte. Ci sono da sempre e sono i simboli della nostra cucina: ora le Denominazioni Comunali (De.Co.) della Liguria, i sapori della tradizione enogastronomica, saranno giustamente festeggiati e valorizzati sabato 15 e domenica 16 giugno alla prima Festa Regionale delle Denominazioni Comunali di Origine. Associazioni, proloco e produttori faranno degustare le specialità che hanno ottenuto il marchio: vere prelibatezze legate ad antiche tradizioni.

L’evento è organizzato dall’Assessorato regionale all’Agricoltura e Sviluppo dell’entroterra d’intesa con il Comune di Cairo Montenotte. Molti gli appuntamenti, i concerti, le degustazioni, i laboratori per bambini e gli stand gastronomici in piazza della Vittoria: ogni Comune avrà a disposizione un gazebo dove si potranno preparare, illustrare e proporre al pubblico i propri prodotti De.Co. e verranno allestite aree per i laboratori, le esibizioni musicali e gli spazi per tavole rotonde e incontri.

La Denominazione Comunale di Origine è uno strumento di marketing territoriale a cui tutti i comuni dovrebbero attingere per valorizzare quei prodotti, agroalimentari o artigianali confezionati in uno specifico territorio, beneficiando delle condizioni territoriali e climatiche della zona in questione oltreché del fattore umano. Le De.Co. sono uno strumento che riconosce l’altissima qualità dei territori e ne rafforzano l’immagine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.