Albenga, presunti ordigni bellici sui fondali dell’isola Gallinara: stop a transito, attracco e immersioni - IVG.it
Attenzione

Albenga, presunti ordigni bellici sui fondali dell’isola Gallinara: stop a transito, attracco e immersioni

Attesi i subacquei specializzati per analizzare gli oggetti e procedere all’eventuale bonifica dell’area

isola gallinara

Albenga. Presunti ordigni bellici sono stati ritrovati nello specchio acqueo antistante l’isola Gallinara. Lo si evince dall’ordinanza pubblicata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Loano-Albenga e firmata dal comandante Camila Ripetti Pacchini.

“L’ordinanza, – si legge, – impone l’interdizione dello specchio acqueo interessato dal presunto ritrovamento. È, dunque, vietato transitare, ancorarsi o, comunque, stazionare con qualunque unità dia da diporto sia ad uso professionale, effettuare la balneazione, effettuare attività di immersione con qualsiasi tecnica e svolgere attività di pesca di qualsiasi natura”.

“Inoltre, i centri di immersione autorizzati ad opera all’isola Gallinara, dalla data odierna e fine nuove disposizioni, non potranno fornire servizio di immersioni guidate all’interno dell’area individuata. Per i contravventori, previste multe molto salate”.

Ora, sono attesi i subacquei specializzati che analizzeranno i presunti ordigni bellici per stabilirne origine, tipologia e pericolosità. Quindi, si procederà all’eventuale bonifica dell’area.

leggi anche
  • In azione
    Albenga, arrivano gli artificieri: bonificheranno gli ordigni bellici trovati sui fondali dell’isola Gallinara
    brillamento ordigno

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.